• Senza categoria

Un artista di Monaco a Abbey Road? Sì, e Richard Lord entra nell’olimpo dei grandi

Mentre nel Principato di Monaco era tutto in fermento per il primo giorno di scuola degli studenti, nel primo pomeriggio di lunedì 5 settembre, presso la sede dell’Automobile Club di Monaco (ACM), è stato presentato alla stampa il libro e lo spettacolo-celebrazione che il prossimo sabato10 settembre, alle 20h30, si produce sul palco della Salle Garnier dell’Opera, tra immagini, souvenir e qualche intervento musicale pensato dal compositore, musicista e cantante monegasco, Richard Lord, che così festeggia i suoi primi…75 anni!

Richard Lord by AMP Monaco

Qualcosa lo abbiamo svelato nell’ultimo numero di QE-MAGAZINE e con un articolo recente (cliccare qui per leggerlo) ma lunedì, nel primo pomeriggio, qualche notizia in più è trapelata. Del resto, il nostro, è stato l’unico artista e compositore monegasco ad aver registrato i suoi primi vinili negli studi di Abbey Road durante i mitici anni ’70. Sempre in movimento, tra Monaco, Parigi e Londra, dopo aver viaggiato in Sud Africa, Costa d’Avorio, Dubai in Italia e in molte altre parti del mondo, Richard Cavassuto, in arte Richard Lord, si è dimostrato un uomo sensibile se, davanti alla stampa invitata ad apprendere direttamente da lui i segreti del suo successo, si è emozionato. Richard infatti, con gli occhi lucidi, ha ricordato che senza l’assegno offerto dall’austero Principe Ranieri III di Monaco nel 1959, senza quel generoso gesto inaspettato, mai avrebbe potuto essere l’unico monegasco ad aver registrato i suoi primi vinili negli studi di Abbey Road. Infatti, come ha sottolineato lui stesso, è proprio grazie al Sovrano, immaginato come un vero talent scout, che è riuscito ad emergere e seguire la sua passione per la musica, facendone un uomo felice.

Questo, come altri aneddoti (tipo che dopo essere stato invitato da Jean Todt a visitare la Scuderia Ferrari, spingendolo a comporre la canzone Maranello) è stato il focus dell’appuntamento, occasione per illustrare alcune tappe della sua vita e quelle che nell’arco degli ultimi 7 anni, gli ha permesso pazientemente di raccogliere materiale per realizzare il suo libro autobiografico (edito da EDP Editions) intitolato esattamente come il suo ultimo album, ‘Richard Lord Best Of 75’ , quest’ultimo scaricabile puntando il QR code presente all’interno volume. Grazie all’acquisto dello stesso (24 euro), ha insistito l’artista, è possibile assistere, proprio il 10 settembre prossimo, alla sua serata celebrativa. Tra video proiezioni, foto e souvenirs, in programma ci sono alcuni momenti musicali. Infatti sul palco sono attesi anche il pianista jazz Giovanni Mirabassi, che accompagna Richard Lord mentre si esibisce con la sua chitarra, e la cantante Roberta Francomano. Sono loro, infatti, i protagonisti della parentesi musicale che, fin da ora, si preannuncia indimenticabile per lo stesso Richard Lord e per tutti i presenti…

QE-MAGAZINE #7

QE-MAGAZINE è il primo ed unico periodico – ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco  (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Seguiteci anche su nostro canale YOUTUBE MonteCarloBlog e anche sul nostro canale Telegram Monaco Pocket

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy