Monaco celebra 100 anni dell’Organizzazione idrografica internazionale

L’Organizzazione idrografica internazionale (IHO) festeggia a Monaco, 21 giugno 2021, i suoi primi 100 anni di esistenza, in occasione della Giornata mondiale dell’idrografia celebrata in tutto il mondo, istituita dalle Nazioni Unite il 29 novembre 2005

Il comitato direttivo dell’IHO

Con la sua sede fondata a Monaco per volontà del Principe Esploratore, Alberto I di Monaco, l’IHO quest’anno ha scelto di fare le cose in grande organizzando il 21 giugno un’ intera giornata durante la quale si svolgono eventi in presenza e virtuali, e con la partecipazione, in presenza e virtuali, di tutti i rappresentanti dei 94 Stati che ne fanno parte (più uno, il Libano, aggiuntosi in queste settimane). All’ordine del giorno, secondo quanto riferito nel corso dell’incontro con la stampa, tavole rotonde ed incontri previsti con esperti della cartografia e della scienza multidisciplinare a cui si riferisce idrografia, con l’obbiettivo di valutare i progressi sulle questioni relative alla misurazione fisiche degli oceani. Di questo aspetto ne avevamo già parlato in passato nel corso di un articolo pubblicato su SANREMO.IT che vi invitiamo a leggere cliccando qui. Inoltre, come parte delle celebrazioni, gli organizzatori fanno sapere inoltre che i discorsi di S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco, del Segretario Generale dell’OIE, Dr Mathias Jonas, dell’Ingegnere Generale Laurent Kerléguer, Direttore Generale del Servizio Idrografico e Oceanografico Francese (Shom), e dell’Inviato Speciale delle Nazioni Unite per l’Oceano, S.E. Peter Thomson, saranno trasmessi in diretta sul canale YouTube dell’IHO accessibile cliccando qui . Il tocco di classe, invece, su iniziativa dell’Ammiraglio Luigi Sinapi, è dato dalla presenza della Amerigo Vespucci, la nave ammiraglia della Marina Militare, attualmente in uso come imbarcazione da addestramento per i cadetti. L’elegante vascello a vela, proveniente da Genova, giunge infatti nel porto di Monaco nella mattinata del 20 giugno per ripartire il 22 sera o al massimo il giorno dopo.

Nel corso della giornata di lunedì 21 giugno, mentre gli esperti sono chiamati a stilare i bilanci delle attività trascorse, in rada sono previste alcune dimostrazioni di quelle che sono considerate le moderne tecnologie in uso per ottenere dati idro-oceanografici: si tratta di veicoli autonomi e droni che verranno testati in mare. Il primo, il Drix, è un veicolo di superficie interamente automatizzato di 7,7 metri, capace di eseguire operazioni controllate a distanza o anche completamente autonome in modalità supervisionata. Una sua performance marina è prevista all’ingresso del porto Hercules di Monaco, lunedì 21 giugno dalle 11:00 alle 14:00. Interessante anche la presenza del veicolo subacqueo autonomo (AUV) A18D, ancorato sulla diga del porto Hercule, quai Rainier III. Lungo 5,5 m, il natante ha un’autonomia di 24 ore e può raggiungere velocità di 6 nodi e, cosa più importante, la sua conformazione meccanica gli permette di operare fino ad una profondità di 3000m.

Per il pubblico interessato a conoscerne i dettagli sono previsti materiale informativo e dei video proiettati all’interno degli stand allestiti sulla banchina Rainier III del Port Hercule (sulla diga, di fronte all’Amerigo Vespucci). L’area, aperto al pubblico lunedì 21 giugno dalle 14 alle 16, prevede inoltre la presenza di personale in grado di fornire dettagli su quali sono le strategie per la mappatura dei fondali marini del mondo, così su come opera l’IHO, organizzazione intergovernativa che ha, tra i suoi obiettivi, quello di realizzare, entro il 2030, la rilevatura standardizzata di tutti gli oceani con una definizione assicurata fino a 100 metri di profondità. E calcolando l’opacità dei mari (il fondale è visibile massimo fino a 40 metri dalla superficie) è una bella sfida da vincere a beneficio di tutti.

QE MAGAZINE #5 MAGGIO 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlogQE MAGAZINE #5 MAGGIO 2021

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close