Criminalità finanziaria e Moneyval: una seconda tappa a Monaco

Come molti di voi avranno notato, la notizia di questa riunione, tenutasi il 15 aprile scorso al Grimaldi Forum di Monaco su iniziativa di Michel Hunault, direttore di SICCFIN e capo della delegazione monegasca al Comitato MONEYVAL, è stata anticipata sul profilo social del Consiglio Nazionale di Monaco già qualche giorno fa. La comunicazione ufficiale, proveniente dal Governo di Monaco, invece, è giunta solo in queste ore.

Il 15 aprile scorso si è tenuta una relazione sui lavori dell’ENR 2 a Monaco 2021: all’appuntamento erano presenti Jean Castellini, Consigliere del Governo – Ministro delle Finanze e dell’Economia, Stéphane Valeri, Presidente del Consiglio Nazionale, e Robert Gelli, Segretario di Stato per la Giustizia di Monaco. Ad assistere all’incontro diversi rappresentanti del settore pubblico e privato e i principali leader delle forze economiche del Principato. La mobilitazione di tutti gli attori dell’economia monegasca è stata necessaria per individuare i requisiti delle norme internazionali standard (raccomandazioni GAFI, direttive UE, ecc.) nella lotta contro il riciclaggio di denaro e corruzione nei movimenti dei flussi finanziari. Benché, come noto, per le aziende italiane lavorare con corrispondenti del Principato di Monaco sia ancora visto dal fisco come una manovra elusiva o non trasparente, le raccomandazioni del GAFI del 2012 continuano a richiedere a tutti i Paesi partecipanti di identificare, valutare e comprendere i i rischi di riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo ((LBC/FT) attraverso l’adozione di sistemi adatti alle circostanze ma globalmente applicabili a tutte le entità coinvolte. Infatti, quando i rischi sono adeguatamente codificati, le autorità nazionali possono applicare misure al LBC/FT in conformità con questi rischi. L’approccio appena illustrato è basato sul rischio ed è un elemento centrale degli standard del GAFI. I risultati della seconda edizione dell’ Evaluation Nationale des Risques (ENR 2) saranno tra gli elementi di valutazione dei rischi di MONEYVAL. Inoltre, continua la nota stampa, l’incontro ha permesso di ricordare che l’ENR sarà seguita dalla diffusione di linee guide pratiche, che sono molto attese dai professionisti, così come lo sviluppo di una strategia nazionale LBC/FT.

I numerosi oratori che rappresentano il settore privato hanno comunque insistito sul pieno impegno dei professionisti accanto alle autorità pubbliche, nel quadro dell’ENR 2 e della preparazione della valutazione del comitato MONEYVAL. In questo contesto, il presidente Stéphane Valeri ha parlato del ruolo del Consiglio nazionale di Monaco, in particolare al momento dello studio e poi del voto del progetto di legge n°1008 contro il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo e la corruzione, in accordo con il Governo monegasco. Infatti, dal 2018, nell’ambito del Comitato per la legislazione presieduto da Thomas Brezzo, l’Assemblea ha votato le proposte di legge n. 972 e n. 1008. Questi due progetti di legge permettono, da un lato, di rafforzare le risorse materiali e umane di SICCFIN e, dall’altro, di adattare la quinta direttiva europea al diritto monegasco, senza un “eccesso di trasposizione” contrario agli interessi del Principato ma necessario per dotare Monaco di nuovi strumenti di lotta contro il riciclaggio di denaro. A titolo indicativo, il solo studio del progetto di legge n°1008 rappresenta 21 riunioni tra gli eletti e l’equipe giuridica, e 19 consultazioni con professionisti del mercato monegasco, che hanno portato alla formulazione di più di 110 emendamenti da parte dell’Assemblea nazionale. (Foto: Direzione della Comunicazione di Monaco / Michael Alesi)

QE-MAGAZINE #3 Marzo 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close