AMADE, Les Amis du Liban e Monaco Aide et Présence insieme per il Libano

Tre associazioni del Principato di Monaco, AMADE, Les Amis du Liban e Monaco Aide et Présence, hanno scelto di unire le loro forze per dare nuova vita all’istituto scolastico dei Fratelli di San Giuseppe, fondato nel 1966 nel quartiere di Ashrafieh, e distrutto lo scorso 4 agosto 2020, a causa delle due esplosioni mortali che hanno colpito Beirut, uccidendo più di 190 persone e ferendone quasi 6.500.

Nonostante gli aiuti internazionali giunti da ogni paese, il Libano versa in un grave stato di desolazione. La popolazione, già duramente colpita dalla crisi economica, politica e sociale che il Libano, si trova ora a dover affrontare una nuova emergenza, all’indomani di questa catastrofe di cui ancora non si conoscono esattamente le cause. All’indomani della tragedia il Principato di Monaco si è mobilitato grazie alle azioni dell’associazione Les Amis du Liban presieduta da Boubou Hallani che, in collaborazione con la Croce Rossa libanese, è riuscita ad organizzare sul posto le prime distribuzioni di pacchi alimentari e di generi di prima necessità. Tuttavia, nel corso dei vari interventi, è stata individuata, tra tante realtà, un istituto scolastico gravemente danneggiato, incapace di accogliere i 400 bambini che fino ad allora lo frequentavano. A questo punto l’ AMADE, Monaco Aide et Présence e la stessa associazione della Hallani hanno deciso di mobilitarsi insieme per dare nuova vita alla scuola des Frères Saint-Joseph, fondata nel 1966, permettendo agli insegnanti di riprendere i corsi dedicati ai bambini di diverse origini, dalla materna alla fine della scuola dell’obbligo.

Le 3 associazioni di Monaco, si legge nella nota, si sono poste l’obiettivo di raccogliere 180.000 €, considerato il budget necessario per la riabilitazione della scuola, il rafforzamento del team educativo e il pagamento delle rette scolastiche per i bambini più vulnerabili per un periodo di 3 anni. Come partner storico di AMADE e su richiesta di Monaco Aide et Présence, la banca CFM Indosuez ha voluto contribuire a questa operazione e sostenere la riabilitazione della scuola con una donazione di 15.000 euro. Questa operazione completa la mobilitazione lanciata dagli Amici del Libano e che, grazie alla generosità della popolazione residente a Monaco ed il sostegno di vari partner fondamentali locali – come Monaco Aide et Présence, AMADE, Direzione della Cooperazione internazionale, Croce Rossa monegasca, AS Monaco, l’ Ufficio marittimo monegasco, Mercedeh-Shoes, etc – è riuscita ad inviare 5 container di aiuti umanitari indirizzati e distribuiti alle famiglie colpite dalla catastrofe. Questo aiuto in natura (medicinali, cibo, mobili…) ammonta, ad oggi, a più di 170.000 €. E’ prevista, inoltre, una nuova missione sul posto prima della fine del mese, necessaria per ricevere gli ultimi tre container e per lanciare i primi preparativi di emergenza nell’area della scuola beneficiaria di questa raccolta appena citata. Per inviare offerte e donazioni via assegno, basta scrivere a a : AMADE, Opération Urgence Liban, 4 rue des Iris, 98000 Monaco. Oppure si può anche contattare l’associazione monegasca direttamente online scrivendo a www.amade-mondiale.org. Con 1€ al giorno, cioè 30€ al mese, è possibile offrire ad un bambino della Scuola dei Fratelli San Giuseppe la certezza di poter tornare a scuola. E non è un gesto inutile, crediamo noi!

QE-MAGAZINE #26

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close

AMADE, Les Amis du Liban e Monaco Aide et Présence insieme per il Libano - QE MAGAZINE