YACHT CLUB DI MONACO: chi sono i premiati del Trofeo Credit Suisse 2021

I migliori membri dello Yacht Club di Monaco sono stati premiati agli YCM Awards – Trophée Credit Suisse, nel corso di una cerimonia che ha preceduto il tradizionale cocktail party invernale che celebra l’arrivo dei nuovi membri. Lo rende noto una nota stampa che riportiamo qui sotto.

In presenza di S.A.S. il Sovrano Principe Alberto II, Presidente dello Yacht Club de Monaco, la riunione ha permesso di fare il punto sull’approccio federativo “Monaco, Capitale dello Yachting”, che è stato condotto nel Principato dal 2012. Una visione lungimirante e responsabile che fa parte della missione di delegazione di servizio pubblico dello Y.C.M

Dopo aver accolto calorosamente i nuovi membri nella famiglia dello Yacht Club de Monaco e dopo essersi congratulati con il primato e il dinamismo del Club nel contesto internazionale, il suo Presidente ha ricordato brevemente le ultime misure messe in atto per garantire un ambiente sicuro e sano nella Clubhouse, compresa l’installazione di lampade UV e filtri di purificazione dell’aria, dispositivo che è anche unico nel principato di Monaco. Poi, alla vigilia del 2022, che segnerà il decimo anniversario della creazione dell’iniziativa “Monaco, capitale dello yachting”, il Sovrano ha voluto stilare una lista degli eventi più importanti dell’anno per la nautica monegasca. “Voglio che raddoppiamo i nostri sforzi per preservare gli oceani che sono il nostro campo d’azione. Un super-yacht sostenibile suona ancora come un ossimoro anche se la consapevolezza ambientale degli armatori è aumentata considerevolmente“. Inoltre, approfittando dell’occasione, è stato evidenziato il lavoro svolto dallo Y.C.M. e dal Credit Suisse sullo sviluppo del SEA Index (Superyacht Eco Association), un benchmark che permette di valutare le emissioni di CO2 degli yacht di oltre 40 metri, con l’obiettivo di posizionare Monaco come un centro di eccellenza e innovazione nel campo dei grandi yacht. La sensibilizzazione dei professionisti si riflette anche nella mobilitazione delle giovani generazioni attraverso il Monaco Energy Boat Challenge (prossima edizione dal 4 al 9 luglio 2022), un evento organizzato dal 2014. “Desideroso di proiettarsi nello Yachting di domani, il nostro Club si è naturalmente posizionato come un pioniere dell’innovazione; un attore al servizio della mutazione del nostro settore in conformità con gli obiettivi di sviluppo sostenibile stabiliti dall’ONU” continua il Presidente dello Y.C. di Monaco. Attraverso queste iniziative portate nell’ultimo decennio, il Principato riafferma così la sua legittimità ad indicare la strada da seguire. “Ancorato ai nostri valori, audace nell’azione e guidato da una coscienza ecologica, il mio desiderio è che attraverso lo Yacht Club de Monaco, vera piattaforma di scambio, possiamo andare ancora più lontano per reinventare noi stessi. Siamo a un punto di svolta importante nella storia. Le nostre decisioni di oggi determineranno la nostra vita domani. Non è solo un aspetto dello yachting che deve essere migliorato. È l’intero ecosistema che deve essere ripensato”, ha dichiarato S.A.S. il Principe Alberto II, che crede che questa ambizione possa essere raggiunta attraverso un’azione concertata e collettiva di tutti gli attori del settore, come i numerosi professionisti che si sono riuniti nel Cluster “Yachting Monaco”.

YCM le 16 décembre 2021.

UNA NUOVA CAMPAGNA DI 5 ANNI CON IL TEAM MALIZIA
Inoltre il Principe Alberto ha voluto ufficializzare che lo Yacht Club di Monaco si unirà a Boris Herrmann (5° nell’ultimo Vendée Globe) a bordo di Malizia 3 in una nuova campagna quinquennale. Pierre Casiraghi, vicepresidente dello Y.C.M. e fondatore del team Malizia, ha presentato i punti salienti del programma, che comprende la Route du Rhum nel 2022, l’Ocean Race nel 2023 e il Vendée Globe nel 2024/2025, punto culminante di quello che promette essere un intenso calendario. “La costruzione di Malizia 3 è ancora in corso e il processo dovrebbe essere completato nell’estate del 2022. Abbiamo optato per alcune novità, soprattutto sullo scafo. L’IMOCA è progettato per essere più resistente alle mareggiate. Abbiamo anche lavorato sulla cabina di pilotaggio, che è stata ridisegnata. Abbiamo anche pensato a un nuovo tipo di batteria, pannelli fotovoltaici e idrogeno” ha spiegato Pierre Casiraghi. La data è quindi fissata per il 6 novembre 2022 a Saint-Malo per la partenza della Route du Rhum, con non una ma due barche sotto i colori dello Y.C.M. Si dovrà anche contare sulla partecipazione di Oren Nataf, che ha annunciato che è “in piena preparazione, sostenuto da un grande team, in particolare Sidney Gavignet. Sto facendo un sacco di vela in preparazione di questo evento”.

YCM le 16 décembre 2021.

SFIDE SPORTIVE AL CENTRO DELLA VITA DEL CLUB
Volendo promuovere lo yachting in tutte le sue sfaccettature, compresa la navigazione a motore, un primo premio speciale è stato assegnato a Tomaso Polli, vincitore in “Pole position” e 2° assoluto del Campionato del Mondo XCAT a Dubai su catamarani a motore. La serata è stata anche l’occasione per congratularsi con i molti marinai dello Y.C.M. che si sono distinti negli eventi più prestigiosi del mondo. I membri più giovani sono stati i primi sotto i riflettori con la presentazione dei premi YCM Youth Awards 2021 e la performance del giovane Mathis Duplomb nell’ILCA 4 (ex Laser 4.7). Oltre ai suoi numerosi podi nelle regate di Lega, si è distinto anche agli Internazionali di Francia, dove è arrivato secondo. La cerimonia è proseguita con la consegna di un Awards – Trofeo Credit Suisse nella categoria “Monotypie” al giovane Francesco Vauban per la sua bellissima stagione nella Smeralda 888, campionato che ha vinto per la prima volta dopo 5 eventi. La prossima generazione è quindi assicurata in questa serie, presieduta dal principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie. Il clou della serata è stata la presentazione del trofeo Credit Suisse YCM Sailor of the Year 2021. Tra i nominati c’erano alcuni grandi timonieri, tutti membri dello Y.C.M. Tra i nominati c’erano Nico Poons, secondo classificato nella RC44, Valter Pizzoli, vincitore delle Régates Royales de Cannes e Voiles de Saint-Tropez, Dmitry Rybolovlev, vincitore della Rolex Fastnet Race in tempo reale, Oren Nataf, primo in tempo reale nella RORC Transatlantic e secondo nella categoria Rolex Fastnet MOCRA, e Guido Miani, vincitore della Rolex Giraglia in tempo reale e della Palermo-Montecarlo 2021. Il trofeo finale quest’anno va a Giangiacomo Serena di Lapigio, un velista già nominato nel 2015, 2016, 2017 e 2018 che si è distinto per la sua notevole costanza in classifica nelle serie J/70 e Swan 36, alle quali si è iscritto appena un anno fa. Vincitore dello Swan One Design World, ma anche della 37a Primo Cup – Trophée Credit Suisse in J/70 e dello Swan Sardinia Challenge, Giangiacomo Serena di Lapigio ha apprezzato molto questo riconoscimento. “Sono felice di questo premio, è fantastico. Amiamo navigare e vincere con il mio team e ci stiamo preparando per la prossima stagione e in particolare per il Campionato del Mondo J/70 che si terrà a Monaco il prossimo anno. Orgoglioso delle sue prestazioni, lo Y.C.M. diventa sempre più l’epicentro dei grandi eventi della vela e dello yachting, siano essi sportivi, economici, ambientali o innovativi. E S.A.S. il Principe Alberto II ha concluso: “le ambizioni dell’iniziativa “Monaco, Capitale dello Yachting” sono grandi: sono all’altezza delle sfide”.

QE-MAGAZINE #9

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco  (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close