Villa Lamartine: il Comune di Monaco presenta la sua ristrutturazione

La Villa Lamartine, di proprietà del Comune di Monaco, ospita la Fonoteca José Notari fin dalla sua apertura nel 1989 e, tre anni dopo anche la videoteca, prima al primo piano, poi al piano terra. Tuttavia questo edificio è stato solo parzialmente utilizzato. Con il futuro raggruppamento delle entità della Médiathèque all’Îlot Pasteur e la necessità di trovare una sede permanente per il Club Le Temps de Vivre, il Consiglio Comunale di Monaco ha deciso di riabilitare questo edificio in un luogo di vita, di cultura, di divertimento e di svago per accogliere gli anziani in un primo tempo, permettendone poi un uso intergenerazionale

Secondo la nota inoltrata dal Comune di Monaco, per la Villa Lamartine ‘si tratta di una riabilitazione importante perché l’edificio, costruito tra il 1895 e il 1899, non ha subito alcun lavoro importante se non negli anni ’90’. In sostanza si prevede di rinnovare la facciata, che rimane così com’è ma al suo interno saranno demoliti e poi ricostruiti tutti i piani, creato un ascensore interno. Inoltre è stato deciso d’installare dei pannelli fotovoltaici, in conformità alle norme ambientali BD2M (Bâtiments Durables Méditerranéens de Monaco), con un livello Silver come obiettivo. Questo approccio implica quindi che le attrezzature utilizzate avranno un basso consumo energetico e che gli eco-materiali saranno utilizzati nella maggior parte dei casi. Nella giornata del 12 maggio, il sindaco di Monaco Georges Marsan affiancato dai suoi vice Camille Svara, Nicolas Croesi, François Lallemand e Claude Bollati, nonché Benjamin Marchal, capo dei servizi tecnici comunali e Gabriel Viora, architetto, ha presentato il progetto definitivo. Dal comunicato apprendiamo diversi dettagli che traduciamo qui si seguito

L’edificio protetto risalente alla fine del XIX secolo, situato al 19 Boulevard Princesse Charlotte, è stato fino a poco tempo fa sede della Videoteca e Fonoteca José Notari. Con il futuro raggruppamento delle entità della Mediateca di Monaco nell’Îlot Pasteur entro il 2024 e la necessità di trovare una sede permanente per il Club Le Temps de Vivre, il Consiglio locale ha deciso di rinnovare questo edificio in un luogo di vita, di cultura, di divertimento e di svago per accogliere inizialmente gli anziani e permettere in seguito un uso intergenerazionale. L’operazione di riabilitazione di Villa Lamartine durerà 24 mesi e il suo completamento è previsto per la fine del 2023. Una volta ristrutturata, la Villa Lamartine offrirà uno spazio di 1.000 m2 che sarà diviso in tre aree. La zona relax e convivialità, al piano seminterrato e al piano terra, comprenderà il ristorante A Pignata, che può ospitare fino a 26 persone, in un ambiente accogliente e luminoso; una zona pub e di svago con una caffetteria dotata di bar e vari giochi e tavoli da gioco (biliardo, calcio balilla, bridge, scacchi, ecc.); una zona lettura e una zona sensoriale Snoezelen dotata di attrezzature e mobili specifici allo scopo. L’area delle attività fisiche e delle feste, al primo piano, sarà utilizzata quotidianamente per le attività polisportive (barre di danza, specchi, tappetini di yoga, palloni, ecc.) Lo spazio modulare sarà in grado di ospitare circa 100 persone in piedi durante le celebrazioni festive. Il centro culturale, composto da quattro sale dedicate al secondo piano della Villa Lamartine, comprenderà una sala di canto insonorizzata, una sala conferenze divisa in due aree, una sala per laboratori creativi e una sala computer. Infine, quando tutti questi spazi saranno aperti, il Consiglio Comunale di Monaco permetterà di affittare la sala polivalente al 1° piano per iniziative associative e non solo.

QE MAGAZINE #4 APRILE 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog QE MAGAZINE #4 APRILE 2021

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close