Transazione numerica a Monaco: operativa la centralizzazione degli interventi dei pompieri monegaschi

Da quando è stato nominato Primo Ministro di Monaco, SE Pierre Dartout è costantemente in tournée forzata sul territorio monegasco per prendere contatti ed apprezzare le varie entità istituzionali e amministrative presenti sul territorio. C’è poi anche chi, come il caso dei pompieri di Monaco, approfitta di queste visite per presentare ufficialmente le novità di cui sono loro stessi destinatari.

Ci riferiamo, per esempio, a quanto è avvenuto lunedì 21 settembre, S.A.S. il Principe Alberto II circondato da S.A.E. Pierre Dartout, Ministro di Stato, Patrice Cellario, Consigliere di Governo-Ministro dell’Interno, Didier Gamerdinger, Consigliere di Governo-Ministro degli Affari Sociali e della Salute, Stéphane Valeri, Presidente del Consiglio Nazionale, il Colonnello Tony Varo, Comandante Superiore delle Forze Pubbliche e il Tenente Colonnello Norbert Fassiaux, Capo dei Vigili del Fuoco, hanno inaugurato il Centro per la gestione degli eventi e le operazioni di emergenza (CGECOS). Questo strumento tecnico di gestione permetterà ai vigili del fuoco di Monaco di gestire
Richieste di assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questo sistema centralizzato permetterà l’impegno e il monitoraggio delle risorse di emergenza in relazione agli altri organismi come il Centro di Gestione Integrata della Mobilità del DPUM, il Centro di Supervisione e Comando Operativo della Pubblica Sicurezza, il Dipartimento di Emergenza dell’Ospedale Princess Grace e il Municipio per gli allarmi remoti. In concreto il CGECOS è uno strumento tecnico ad uso dei vigili del fuoco di Monaco, impiegato per gestire le richieste di assistenza nel Principato 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Immaginiamolo come un centralino tutte le entità collegate, che siano gli allarmi remoti con il Municipio, quelli “silenziosi” per gli stabilimenti sensibili come il Centro Integrato di Gestione della Mobilità del Dipartimento di Pianificazione Avanzata, Urbanistica e Mobilità, il Centro di Supervisione Operativa e di Comando per la Pubblica Sicurezza, il Servizio Dipartimentale dei Vigili del Fuoco e del Soccorso delle Alpi Marittime. Dotato di nuove funzionalità sia nel campo della gestione operativa (cartografia, video feedback, UAV, ecc.) sia nel pilotaggio del sistema stesso, il CGECOS possiede, secondo la nota fornita, con una reale capacità di adattamento ed evoluzione, e permette ai pompieri monegaschi di beneficiare delle meraviglie dell’era digitale a difesa delle popolazioni in difficoltà sul territorio del Principato e dei comuni francesi limitrofi. In particolare, il CGECOS abilita anche molte altre funzioni come l’uso del computer di bordo nei veicoli per mezzo di tablet collegati in tempo reale oppure approfittare di un’applicazione mobile per smartphone destinata a tutto il personale o a chiunque possa visualizzare i propri orari giornalieri e settimanali, i giorni festivi, la ricezione di avvisi operativi e amministrativi, il monitoraggio degli interventi …
Tutte queste funzionalità sono progettate per risparmiare tempo al servizio dell’anticipazione dei bisogni e le urgenze che si manifestano sul territorio. All’origine di questo sistema è stata selezionata una società considerata – leggiamo nella nota – ” leader nel mercato dei Sistemi e delle telecomunicazioni per i servizi antincendio del Dipartimento. SYSTEL ha sede ad Aytre, vicino a La Rochelle, in Francia, e fornisce alla Sicurezza Civile la sua competenza tecnologica, il suo know-how e la sua capacità di innovazione costante. Oggi equipaggia quasi la metà dei servizi dei vigili del fuoco e di soccorso dei dipartimenti e dei territori della Francia continentale e dei dipartimenti e territori francesi d’oltremare, oltre a molti servizi dei vigili del fuoco stranieri (britannici, scozzesi, irlandesi, svizzeri e belgi)“. Insomma, la scelta di ‘giocare in casa’ è stata quella vincente! Foto: © Direction de la Communication / Stephane Dana

QE MAGAZINE 2020 #25

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale digitale in italiano del Principato di Monaco (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close