Principato di Monaco, se i servizi reali diventano virtuali

Avevo iniziato lo scorso anno, nel numero di QE-MAGAZINE speciale estate 2019, ad analizzare le prime App dedicate al Principato di Monaco. Proseguo ora, nell’articolo che segue, ad illustrare le ultime novità digitali proposte dal Governo di Monaco, indirizzate soprattutto ai residenti o pendolari che, per lavoro o necessità, frequentano questa piccola città-Stato ambiziosa tanto quanto una grande smart-city, con tutti i pro ed i contro.

Come allora, fermo restando che quando si scaricano APP gratuite consiglio sempre di avere uno smartphone dedicato solo a questo, senza scheda telefonica e con una email a parte -così da non dare in pasto agli abili gestori dei BIG DATA informazioni in grado di tracciare e profilare le nostre abitudini e gusti – iniziamo con l’aggiornamento di Monamove, attualmente scaricata da più di 100 persone. Come vedete dalle due schermate illustrate qui sotto, dalla prima versione (1.2.0) a quella attuale sono state apportate importanti modifiche, alcune delle quali frutto di un lungo dibattito che mi ha visto protagonista insieme alla commissione ‘numérique’ del Consiglio Nazionale di Monaco, garante presso il Governo, soprattutto nel vigilare sulle norme che tutelano la privacy degli utenti che avrebbero utilizzato l’APP di Monaco in prossimità dell’area di training allestita all’aperto, a pochi passi dal Fort Antoine.

Un anno dopo dalla pubblicazione dell’articolo sopra citato che illustrava quelle erano le ultime APP monegasche, ecco che la flotta digitale aumenta all’improvviso. L’annuncio è stato dato esattamente lo scorso giovedì 23 luglio da Marie-Pierre Gramaglia, Consigliere di Governo e Ministro dei Lavori Pubblici, dell’Ambiente e dell’Urbanistica, e Georges Gambarini, responsabile del programma Smart City presso la Direzione dei Servizi Digitali, che insieme hanno presentato il sito YourMonaco e le applicazioni Urban Report e Waze. “Questi tre nuovi strumenti digitali, gestiti dal Département de l’Équipement, de l’Environnement et de l’Urbanisme de Monaco e dal programma #ExtendedMonaco, hanno lo scopo di “informare meglio la popolazione e di essere a loro servizio aprendo nuovi accessi e opportunità, con l’obiettivo di rafforzare il legame tra la nostra Amministrazione, i monegaschi e i residenti”, ha detto Marie-Pierre Gramaglia.

Sito yourmonaco.mc, 26 luglio 2020

Nei prossimi giorni ci ripromettiamo di testare, tra le vie di Monaco, il funzionamento delle app Urban Report e Waze. Qui invece analizziamo il sito YourMonaco e le quattro tematiche sviluppate che promettono di essere multilingua (italiano e inglese). Intanto, ad ora, per tutto ciò che è dinamico questo ultimo principio non è valido; vedi la sezione your news, per esempio, con testi (comunicati stampa adattati) solo ed esclusivamente esposti in francese. Stesso discorso per le altre quattro sezione La mia vita quotidiana, La mia città, Il mio ambiente, I miei servizi urbani: non cambia appena superato l’accesso al post introduttivo, è tutto scritto nella lingua di Moliere. I contenuti del nuovo sito di Monaco offre, globalmente, indicazioni che spaziano dai dove sono i campi da gioco (!), defibrillatori (già contenuti in MonacoWelcome), informazioni di servizio in merito agli uffici postali, le operazioni di edilizia abitativa e cantieri in corso; così dove si trova il percorso degli alberi che appartengono al patrimonio green di Monaco. Quanto invece ai servizi offerti nella sezione “I miei servizi urbani”, troviamo una cospicuo numero di procedure amministrative facilitate per accesso online (urbanistica, transizione energetica, immatricolazione dei veicoli, ecc.) Se attivata la geolocalizzazione dal device che lo utilizza, inoltre, la funzionalità YourMonaco si adatta all’utente e facilita gli spostamenti di prossimità. La domanda, ora, è capire se il sito MonacoWelcome rimarrà attivo, giacché www.infochantiers.mc ora non esiste più…Dommage!

QE MAGAZINE 2020 #25

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale digitale in italiano del Principato di Monaco (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close