• Senza categoria

Principato di Monaco: nuove regole ai tempi del coronavirus versione ‘Estate 2021’

Da oggi vige l’obbligo del Pass Sanitario per mangiare nelle sale interne dei ristoranti e dei bar, anche per i monegaschi, lavoratori e residenti del Principato di Monaco ma…

Da quando, il 27 luglio scorso, con un comunicato destinata ai media il Governo del Principato di Monaco rendeva note le richieste del suo Sovrano, noi ci siamo preoccupati di analizzare la situazione pubblicando un articolo che vi invitiamo a rileggere cliccando qui . In verità, come molti di voi, sollevavamo dubbi sul fatto che, oltre al resto, per le autorità monegasche solo il PCR avrebbe potuto generare l’atteso Pass Sanitario necessario più per viaggiare fuori dal regno dei Grimaldi che al suo interno.

Poi, come sappiamo, da allora la curva che indica il numero di contagiati, ricoverati ma anche di guariti dalla Covid19 è salita notevolmente, toccando punte mai raggiunte prima. Avevamo provato a capirci qualcosa di più formulando una serie di domande alla DASS, tipo se c’era una qualche incidenza tra i malati e vaccinati o testati, ma di risposte non ne abbiamo avute. Così, grazie all’iniziativa del ‘movimento pacifico’ animato da persone di varia estrazione sociale di Monaco, abbiamo avuto l’opportunità di apprendere che né i rappresentanti del Governo di Monaco, né quelli del Consiglio Nazionale, dopo un incontro chiarificatore con gli attivisti del gruppo costituito con l’ausilio di Facebook, sembravano fermi sulle loro posizioni. La sorpresa, invece, è giunta nella giornata del 19 agosto, con il nuovo comunicato che riportiamo qui sotto.

In buona sostanza, sono diverse le novità previste dal 23 agosto, tenuto conto che, tra l’altro, il test PCR è gratuito solo se effettuato con prescrizione medica:

1- Come avviene per tutti in Italia, nei dehors ‘completamenti aperti’ dei bar e ristoranti, qui solo ai residenti e lavoratori (maggiorenni) del Principato di Monaco continua a non essere richiesto il pass sanitario

2- I minorenni residenti o gli scolari del Principato di 16 e 17 anni non saranno tenuti a presentare il Pass sanitario fino al 23 settembre.

3- Per ottenere il Pass sanitario, oltre al completamento del ciclo vaccinale o il certificato di guarigione dalla Covid-19 da un minimo di 2 settimane e un massimo di 6 mesi, è possibile ottenerlo se, abitando a Monaco, si sia in possesso di un test PCR o antigenico eseguito da meno di 72 ore. Rispetto a quanto comunicato il 27 luglio il Governo monegasco si differenzia dall’Italia (l’antigenico, oltre frontiera è valido solo per 48 ore) ma si adegua a quello francese per le stesse modalità di durata.

Ovviamente, come altrove, queste misure sono evolutive in quanto il governo del Principato ‘continuerà ad adattare le misure in modo pragmatico e misurato, in particolare per quanto riguarda le condizioni di applicazione della tessera sanitaria’. Gli aggiornamenti sono pubblicati sempre su www.covid19.mc

QE MAGAZINE #6 SPECIALE ESTATE 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlogQE MAGAZINE #6 SPECIALE ESTATE 2021

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 24/08/2021

    […] rendere noto ufficialmente questo cambiamento è stata una nota stampa diramata il 23 agosto, giornata in cui il Pass Sanitario è diventato obbligatorio anche per i residenti, studenti e lavoratori monegaschi, nonostante siano operativi sulla terra dei […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy