• Senza categoria

Palermo-Montecarlo, la grande regata d’altura sta per iniziare…

Destinazione Principato di Monaco o, meglio, all’ancora nella baia dello Yacht Club di Monaco, per le 37 imbarcazioni iscritte alla Palermo Montecarlo che, alle 12 di venerdì 19 agosto devono lasciare il porto di Mondello per avventurarsi nel Mediterraneo attraversando le Bocche di Bonifacio e cercare di conquistare il tanto ambito Trofeo Giuseppe Tasca d’Almerita e, novità di quest’anno, il Trofeo Circolo della Vela Sicilia

Manca davvero poco alla partenza della Palermo-Montecarlo 2022, la regata d’altura organizzata dal Circolo della Vela Sicilia in collaborazione con lo Yacht Club de Monaco e lo Yacht Club Costa Smeralda. Ne avevamo già parlato nell’ultimo numero di QE-MAGAZINE Speciale Estate (clicca qui per leggere l’articolo) ma ora, a pochi giorni dallo start, abbiamo appreso che la flotta di imbarcazioni iscritte a questa tradizionale regata d’altura, è ancora più internazionale, secondo quanto comunicato dalla nota stampa ricevuta di recente. Infatti, tra i protagonisti, spiccano molti nomi importanti come, ad esempio, l’ equipaggio di Carbonita dell’armatore greco Manolis Kondilis, la barca del team “di casa” del Circolo della Vela Sicilia, frutto della collaborazione tra il CVS e il cantiere Neo Yachts, con il supporto dello sponsor Caronte & Tourist, che a bordo avrà Tommaso Chieffi, Alberto Bolzan, Gaetano Figlia di Granara e Diego Battisti, coordinati dai co-skipper Edoardo Bonanno e Paolo Semeraro. A cui, si aggiungono, ancora, Ambrogio Beccaria e Alberto Riva (Alla Grande Pirelli, attesissimo Class 40 al suo esordio assoluto in regata); Gabriele Bruni e Giuseppe Angilella (Spirit of Nerina Lauria); Andrea Caracci (Solano); Mauro Pelaschier (Elo II, scafo portacolori dello Yacht Club Italiano di Genova); Stefano Raspadori (Karnak); i francesi Kito de Pavant (HBF Reforest’action); e Nicolas Berenger (Lady First III). Come nelle altre edizioni, i partecipanti devono affrontare quasi 500 miglia, tanto è la distanza che separa Palermo dal Principato di Monaco. Il percorso prevede il consueto gate che si trova all’altezza delle Bocche di Bonifacio e poi, superato questo passaggio, rotta verso il traguardo, nella baia dello Yacht Club di Monaco. Ad attendere il vincitore il Trofeo Giuseppe Tasca d’Almerita, assegnato al primo scafo sul traguardo in tempo reale, il Trofeo Challenge perpetuo Angelo Randazzo, per il vincitore in tempo compensato del gruppo più numeroso tra ORC e IRC, e infine, novità di quest’anno, del Trofeo Circolo della Vela Sicilia, per il vincitore overall del gruppo meno numeroso tra ORC e IRC. “Ci stiamo avvicinando alla partenza della regata e non posso nascondere la soddisfazione nel vedere che anche quest’anno la flotta della Palermo-Montecarlo è davvero di alto livello, sia come qualità che come quantità”, ha dichiarato Agostino Randazzo, Presidente del Circolo della Vela Sicilia, club impegnato al fianco del Team Luna Rossa Prada Pirelli anche nella prossima sfida all’America’s Cup. “Dopo un paio d’anni difficili per tutti, finalmente la nostra organizzazione può tornare a lavorare a pieno regime e mi fa molto piacere che la risposta degli armatori e dei velisti sia stata ancora una volta molto positiva. La Palermo-Montecarlo piace molto e noi, anche quest’anno, faremo di tutto per renderla ancora più bella”. Tappa del Campionato Italiano Offshore della Federazione Italiana Vela, del Mediterranean Maxi Offshore Challenge dell’International Maxi Association e del Trofeo Mediterraneo Class40, ricordiamo che la Palermo-Montecarlo è organizzata con il supporto dell’Assessorato dello Sport, del Turismo e dello Spettacolo Regione Siciliana con l’attività promozionale attraverso l’intervento SEESICILY, la compartecipazione della Città Metropolitana di Palermo, il supporto dell’ARS e il sostegno dei partner Fondazione Sicilia, Porsche-Centro Assistenza Porsche Palermo e Tasca d’Almerita.

QE-MAGAZINE #7

QE-MAGAZINE è il primo ed unico periodico – ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco  (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Seguiteci anche su nostro canale YOUTUBE MonteCarloBlog e anche sul nostro canale Telegram Monaco Pocket

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy