Monaco: più di 150 partecipanti attesi alla riunione virtuale ACCOBAMS

Per rivedere gli approcci al monitoraggio e la riduzione delle catture accidentali di cetacei, la segreteria generale di ACCOBAMS, la cui sede è nel Principato di Monaco, ha organizzato 3 giorni d’incontri virtuali aperti a esperti e osservatori interessati, e costituito un importante gruppo di lavoro per normare l’impatto del bycatch, inteso come l’attività di pesca involontaria di specie protette come appunto balene e delfini.

Termina oggi la maratona ‘virtuale’ a favore dei mammiferi che popolano i nostri mari. Il workshop, coordinato dal Principato di Monaco, da 10 al 12 febbraio, ha coinvolto oltre 150 rappresentanti i paesi europei del Mediterraneo e del Mar Nero, membri dell’ ACCOBAMS (acronimo di Accordo sulla conservazione dei cetacei del Mar Nero, del Mar Mediterraneo e dell’area atlantica contigua) e dell’ ASCOBANS (Accordo sulla conservazione dei piccoli cetacei del Baltico, dell’Atlantico nord-orientale, del Mare d’Irlanda e del Mare del Nord), organismi nati a seguito di trattati internazionali conclusi sotto gli auspici della Convenzione madre sulle specie migratorie (CMS) per raggiungere e mantenere uno stato di conservazione favorevole per i cetacei nelle aree e le specie coperte dagli accordi rispettivamente.

Durante i primi due giorni, gli esperti hanno condiviso la loro esperienza sul monitoraggio e la mitigazione della cattura accidentale di cetacei nelle varie aree interessate, causate principalmente dai diversi metodi e attrezzi da pesca utilizzati, come le reti a strascico, per esempio. L’ultimo giorno, invece, è dedicato ai membri del gruppo di lavoro riuniti per discutere e decidere le priorità da affrontare nei prossimi anni. Riconoscendo la necessità di trattare il bycatch dei cetacei come una questione prioritaria per la conservazione della specie, le parti di ACCOBAMS e ASCOBANS, si riferiscono a quanto sancito nel 2019, anno in cui è stato istituito formalmente un gruppo di lavoro congiunto per generare le migliori raccomandazioni possibili e sostenere i loro sforzi nel monitoraggio e nella mitigazione del bycatch. La riunione coordinata dalla Segreteria Generale dell’accordo, fissata a Monaco, ha avuto la capacità di riunire virtualmente scienziati, manager, decisori e rappresentanti del settore della pesca al fine di avere il quadro completo della situazione attuale e le attività da prevedere nell’avvenire. Parte delle discussione sono state diffuse anche sul profilo Facebook di ACCOBAMS

QE MAGAZINE #1 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close