Monaco: per il ‘Monaco Finanza Durevole’, il perno è il token

La scorsa settimana, vendredi 19 mars 2021, si è tenuta nei saloni del Ministero di Stato di Monaco la prima riunione del gruppo di lavoro AMAF ‘Monaco Finance Durable’ (Monaco Finanza Durevole). Lo comunica una nota stampa ufficiale che traduciamo integralmente qui sotto, in quanto impossibilitati ad approfondire rapidamente alcuni aspetti illustrati nel testo

Première réunion du groupe de travail Etat – AMAF « Monaco Finance Durable » ©Direction de la Communication Stéphane Danna

Quasi due anni fa, è stato creato un gruppo di lavoro sul futuro della piazza bancaria e finanziaria monegasca. I primi argomenti trattati dai suoi membri riguardavano questioni relative alle innovazioni della finanza digitale, e hanno portato in particolare al voto del Consiglio Nazionale di Consiglio della Repubblica di Monaco della legge 1.491 sulle offerte di token (“token”). Oggi, un nuovo gruppo di lavoro congiunto, comprendente rappresentanti dell’AMAF e dello Stato, si sono riuniti per agire sul lancio di una nuova iniziativa, voluta dal Governo, sul tema “Monaco Finanza Sostenibile”.

Il Principato di Monaco è uno dei principali centri europei, insieme alla Svizzera e al Lussemburgo, per le attività di private banking. S.A.S. il Principe, attraverso il suo impegno decennale per lo sviluppo sostenibile, è un esempio per il suo paese che gli attori bancari e finanziari, sia pubblici che privati, devono seguire, soprattutto perché l’attuazione dello sviluppo sostenibile in materia economica e finanziaria è un fattore importante per la competitività internazionale. In effetti, in un’economia globalizzata, il successo delle strategie , così come quelle aziendali e degli investitori, dipende sempre più da criteri di selezione ESG (Environnement, Social et Gouvernance) o ISR (Investissement Socialement Responsable). L’integrazione di questi fattori nell’analisi finanziaria e negli investimenti, così come nella gestione del rischio, può migliorare la performance, ma anche ridurre i rischi, in particolare quelli sistemici. Banchieri, gestori di fondi e gestori privati hanno capito, per loro stessi e per i loro clienti, in particolare family office e clienti istituzionali, l’importanza di integrare un approccio “sostenibile” nei loro processi decisionali. Tutti questi attori hanno preso coscienza della loro parte di responsabilità nel risolvere le sfide globali e regionali. E sempre loro hanno preso coscienza della loro responsabilità nella risoluzione delle sfide globali e nell’attuazione dei cambiamenti essenziali nella lotta contro il riscaldamento globale. Prendere in considerazione lo sviluppo sostenibile nei processi di gestione può quindi contribuire al raggiungimento degli obiettivi finanziari, da un lato, e dei grandi obiettivi dell’Accordo di Parigi sul clima e/o degli OSM delle Nazioni Unite, dall’altro.

QE MAGAZINE #2 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close