Corallo rosso del Mediterraneo: una partnership tra Monaco e Chanel

Come stato anticipato sulla pagina Facebook del Centro Scientifico di Monaco (da cui abbiamo tratto le foto qui sotto), si è tenuto in questi giorni una riunione organizzata all’Auditorium Rainier III per stigmatizzare i termini del partenariato che questa istituzione ha concluso con la maison di moda Chanel, la stessa che ha impalmato come sua égérie Charlotte Casiraghi, la figlia di SAR la Principessa di Hannover anch’essa presente all’occasione tra i membri del comitato di ‘pilotage’

 Pr Denis ALLEMAND – Pr Françoise GAILL – M. Frédéric GRANGIE. ©Direction de la Communication – Michael Alesi

Il Centro Scientifico di Monaco (CSM) e CHANEL, in particolare il reparto Joaillerie, hanno firmato a Monaco, qualche giorno fa, un accordo di partenariato che permette la creazione dell’Unità di Ricerca sulla Biologia dei Coralli Preziosi. L’obiettivo, si legge nella nota stampa, è quello di sviluppare programmi di ricerca fondamentali per comprendere meglio alcuni processi chiave nella vita di questo specie, pesso minacciata dall’acidificazione dei mari, al fine di proteggerla dalla probabile estinzione. Il supporto finanziario della maison parigina Centro Scientifico di Monaco, in particolare, è volto in particolare alla preservazione del corallo rosso del Mediterraneo spesso utilizzato in gioielleria, e mira a realizzare iniziative in linea con la strategia marketing della Maison con ‘l’obiettivo di aiutare lo sviluppo sostenibile e la protezione dell’ambiente’.

Si ricorda, infatti, che il corallo rosso del Mediterraneo è un materiale emblematico della gioielleria, utilizzato in questo campo fin dall’antichità e si distingue dai coralli tropicali per il suo caratteristico colore rosso e la crescita molto lenta che gli conferisce tutta la sua preziosità. A lungo sfruttato per scopi commerciali, il corallo rosso è ora un tesoro naturale del Mediterraneo e deve essere protetto: in questo senso si deve intendere l’appena siglato accordo tra il CSM e CHANEL. In ogni caso il programma scientifico legato a questo progetto non è nuovo: lanciato nel 2019, per un periodo di 6 anni, i suoi ricercatori hanno come scopo quello di comprendere meglio i meccanismi di crescita e colore del corallo rosso mediterraneo e studiare soluzioni innovative per aiutare concretamente la specie a perdurare nel tempo, evitandone l’estinzione. Tutti i risultati scientifici in merito saranno resi disponibili attraverso pubblicazioni e notizie diffuse anche sul sito dello stesso CSM

QE MAGAZINE #2 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close