Confinamento fino al 3 maggio: lo decide il Principe Alberto II di Monaco

Il Governo del Principato di Monaco, su indicazione di S.A.S. il Principe Sovrano, ha anticipato i vicini francesi e, come (forse) la vicina Italia, ha deciso di prorogare i termini sul contenimento prescritti per l’emergenza sanitaria COVID19 – emanata su decreto ministeriale del 17 marzo – fino al 3 maggio compreso.

“Questa decisione” leggiamo nel comunicato ufficiale – è in linea con la necessità di proseguire gli sforzi intrapresi per continuano a contenere la diffusione del virus. Queste regole hanno dimostrato la loro efficacia nelle ultime tre settimane, garantendo la sostenibilità delle nostre strutture sanitarie. E’ essenziale – leggiamo -ricordare che il virus non circola da solo, sono i movimenti di persone che promuovono la pandemia”. Segue, come riportiamo qui di seguito, la lista delle attività consentite al di fuori del proprio domicilio. A queste, ricordiamo, si aggiungono, da dopo Pasqua, anche i lavori nei cantieri privati, a patto che questi rispettino le norme igieniche imposte dal Governo di Monaco, come descritto nell’articolo che seguirà domani. Ecco la lista delle attività possibili ad oggi:

  1. Spostarsi tra il proprio domicilio e il luogo o i luoghi di lavoro, quando è indispensabile per l’esercizio di attività che non possono essere organizzate diversamente; organizzare viaggi di lavoro o appuntamenti che non possono essere svolti attraverso il telelavoro;
  2. Spostarsi per l’acquisto di forniture necessarie all’attività professionale e di beni di prima necessità in esercizi e negozi locali autorizzati a ricevere il pubblico;
  3. Spostarsi per motivi di salute, cioè consulti e cure che non possono essere forniti a distanza e non possono essere rinviati; consulti e cure di pazienti che soffrono di una malattia a lungo termine ;
  4. Viaggi per motivi familiari, per l’assistenza a persone vulnerabili o per la custodia dei bambini;
  5. Spostamenti a breve termine se legati ad una attività fisica individuale, escludendo qualsiasi pratica di e la vicinanza con altre persone; una passeggiata con persone che vivono nella stesso appartamento;
  6. Uscite per assolvere le esigenze fisiologiche degli animali domestici;
  7. Recarsi in uffici preposti su invito a comparire per questioni giudiziarie o amministrative;
  8. Viaggiare per partecipare a missioni di interesse generale su richiesta dell’autorità amministrativa.

Tuttavia, in nessun caso è consentito andare a visitare la famiglia o gli amici. Lo stesso vale per i viaggi in campagna o in barca. Le persone devono rispettare in ogni momento, in ogni luogo e in ogni circostanza una distanza di 1,5 metri. La Pubblica Sicurezza garantirà la rigorosa applicazione delle disposizioni previste e sarà autorizzata a comminare ai trasgressori sanzioni fino a 200 euro. INOLTRE, in occasione di questo fine settimana di Pasqua, i controlli saranno rafforzati. La Pubblica Sicurezza, dotata di un drone, perlustrerà il territorio nazionale per garantire che non ci siano raduni sulla pubblica viabilità. Le operazioni di controllo congiunte franco-monagasca si svolgeranno alla frontiera del Principato di Monaco (supponiamo siano quelle all’antrata di Saint Romain, Fontvieille e Jardin Exotique, n.d.r.). L’obiettivo è quello di limitare il più possibile il traffico in entrata e in uscita dal paese. Il Governo di Monaco è consapevole degli sforzi richiesti ad ognuno dei suoi residenti: rimanere confinati in casa, soprattutto con l’arrivo del bel tempo, richiede pazienza e rigore, che vengono messi a dura prova con le estensioni delle date appena annunciate. Infine il Governo del Principato ringrazia e desidera esprimere il suo pieno sostegno ad ogni monegasco e ad ogni residente in questo particolare momento. Le misure adottate non hanno altro scopo se non quello di proteggere la popolazione dal coronavirus.

QE MAGAZINE 2020 #13

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale digitale in italiano del Principato di Monaco (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close