• Senza categoria

Anche Monaco partecipa al Gruppo contro la plastica

Lanciato ufficialmente lo scorso 8 giugno 2020, in occasione della celebrazione della Giornata Mondiale dell’Oceano, un nuovo Gruppo degli amici che combattono l’inquinamento marino da plastica, tra cui spicca anche il Principato di Monaco.

Il nuovo Gruppo, creato dalle Nazioni Unite, mira a sostenere iniziative di sistema per porre fine all’inquinamento di plastica e microplastica, con la consapevolezza che, se non si agisce tutti insieme ed ora, entro il 2050, nei nostri oceani ci sarà più plastica che pesce. A conferma di queste ipotesi, soffermandoci all’area del Mediterraneo, secondo le informazioni fornite dal WWF, pare che 570.000 mila tonnellate di plastica, ogni anno, finiscono nelle acque dei nostri mari. Immaginiamo dunque che, ogni minuto, l’equivalente di 33.800 bottigliette di plastica vengono abbandonate e disperse nelle acque, con tutte le conseguenze del caso. Il Principato di Monaco ha aderito, in qualità di membro fondatore, a questo Gruppo iniziato da Antigua e Barbuda, le Maldive e Norvegia, per rafforzare la cooperazione politica e per sostenere il lavoro dell’UNEP, anche se gli Stati hanno fatto progressi nel vietare l’uso di materie plastiche monouso. Presente fra i 37 oratori, S.E. la Sig.ra Isabelle Picco, Rappresentante Permanente di Monaco presso le Nazioni Unite che, per l’occasione, ha detto: “Siamo molto lieti di darvi il benvenuto a questa conferenza. le Nazioni Unite, ha sostenuto la sensibilizzazione, il riciclaggio, l’economia circolare e il un cambiamento radicale nel modo in cui le materie plastiche vengono prodotte e utilizzate. L’Ambasciatore ha ha inoltre sottolineato l’urgenza di agire contro questo inquinamento e il suo legame con il cambiamento climatico

QE MAGAZINE 2020 #21

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale digitale in italiano del Principato di Monaco (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy