• Senza categoria

Senso civico a Monaco: il mare inizia dai tombini

Secondo alcune recenti ed insistenti voci di corridoio, dopo l’interdizione totale a tutte le navi da crociera di fare scalo nel Principato di Monaco durante il periodo della pandemia del Covid19, il Governo monegasco avrebbe deciso di sospendere questa misura cautelativa per impedire il diffondersi del virus riaprendo alle stesse l’ancoraggio in porto a partire dal 2021. In realtà, se sul sito ufficiale la tabella segnala da date degli arrivi con primo scalo dal 2 gennaio, pare che ci sarà un distinguo, ossia si vogliano privilegiare le navi che impieghino impianti di propulsione navale che impieghi carburanti biocompatibili e non inquinanti. In attesa di saperne di più in merito, laddove queste grandi imbarcazioni attraccavano, fronte e retro del Solarium di Monaco, ora questa è meta indisturbata di vacanzieri e turisti di passaggio. E proprio dove ora ci sono asciugamani e borse da mare, solo lo scorso lunedì 8 giugno in occasione della Giornata mondiale degli oceani, si è svolta la cerimonia di posa della prima targa “Aire Marine Educative Monaco – Il mare inizia qui”. Ad installarla, circondato da festanti alunni della 7a classe A della scuola des Révoires, c’era SAS il Principe Alberto II ed una nutrita delegazione del Governo di Monaco.

L’iniziativa, creata sotto l’egida dell’Associazione monegasca per la protezione della natura (AMPN) fondata nel 1975 dal principe Ranieri III, ha coinvolto gli alunni che, insieme ai loro insegnanti, hanno gestito in modo partecipativo quest’area protetta della costa marittima che si trova ai piedi della Rocca, nella parte terminale della diga intitolata al padre dell’attuale Sovrano di Monaco. In particolare i giovani studenti si sono concentrati sul problema dell’inquinamento dovuto ai numerosi rifiuti lasciati sulla terra e che per lo più finiscono in mare se troppo piccoli da passare i filtri dei depuratori. La targa, secondo gli ideatori, serve per sensibilizzare non solo i bambini ma anche gli adulti ad approfittare del solarium senza abbandonare i loro rifiuti che potrebbero arrecare danni alla fauna e flora marina. Tuttavia abbiamo trovato traccia della placca anche a Monaco Ville. Chissà se i villeggianti e gli stessi residenti di Monaco si sono posti la questione del perché fosse posta proprio di fianco ai tombini. (Foto con autorità: credits: Gaetan Luci – Palazzo del Principe)

QE MAGAZINE 2020 #25

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale digitale in italiano del Principato di Monaco (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy