Principato di Monaco: nuove aperture e qualche novità dal Comitato Misto

Il Consiglio Nazionale di Monaco ha suggerito, nel corso dell’ultima riunione del Comitato misto di verifica #Covid-19 tenutasi questo venerdì 5 giugno, alcune proposte che sono state prese in considerazione nel contesto della gestione della crisi sanitaria e le sue conseguenze sociali ed economiche locali. In particolare, confermando la riapertura nel rigoroso rispetto delle prescrizioni emanate dalle autorità sanitarie, i rappresentanti eletti dai cittadini di Monaco hanno richiesto che i bambini potessero ritornare negli istituti pre-scolastici al fine di facilitare il ritorno al lavoro dei genitori interessati e, in tal senso, si è discusso della riapertura degli asili nido. Ad oggi, il Governo del Principato di Monaco ha concesso l’apertura di due asili nido comunali e un asilo nido della Croce Rossa monegasca: dal numero di bambini accolti pare che siano stati soddisfatte tutte le richieste ricevute fino ad oggi. Tuttavia, se ci fossero altre domande esiste – leggiamo nella nota del Governo di Monaco – la possibilità di riattivare altri siti, che consentirebbe comunque di mantenere la distanza sanitaria necessaria per la sicurezza dei piccoli ospiti e del personale. Eccezionalmente, quest’anno, questi centri rimarranno aperti in luglio e agosto. Confortati dai dati statistici circa la diffusione del virus ed il numero dei guariti, l’amministrazione del Principato di Monaco ha disposto inoltre che, partire dallo scorso sabato 6 giugno, l’apertura al pubblico di parchi giochi per bambini (scivoli, altalene, arrampicata e attività varie); aree sportive attrezzate all’aperto; e di piscine, sia pubbliche che private, autorizzate dalla DASA. Ovviamente, come accade altrove, a disposizione ci saranno distributori di gel idroalcolico. Ma basteranno le verifiche dell’amministrazione ed il buon senso di chi ne farà uso per ritornare ad una vita ‘sociale’ diciamo quasi normale?

Monaco Ville (by AMP Monaco)

Secondo quanto riferito dagli organi del Governo di Monaco, a partire dal 12 giugno sarà autorizzata anche la riapertura dei teatri, compresi i cinema al coperto (con maschere indossate dagli spettatori e l’occupazione di un posto su due in file sfalsate), mentre dal 15 giugno sarà la volta dei palazzetti dello sport. Ma, nonostante queste disposizioni, la normale programmazione estiva promossa dal Comune di Monaco è stata completamente cancellata: non ci saranno i concerti tematici, il concorso piro-melodici internazionali anche se è assicurato un’area di ristoro attrezzata sul piazzale del Porto Ercole. Comunque sia, ai membri eletti del Consiglio nazionale di Monaco è sembrata impostante favorire l’attività dei ristoratori e, proponendo di allentare le misure di distanziamento applicate ai ristoranti, hanno chiesto di abolire l’obbligo di prenotazione preventiva. L’ipotesi è al vaglio dei membri del Governo monegasco per quanto, invece, sembri fattibile una sorta di certificazione da esporre davanti ad i negozi di Monaco, affinché siano messe in luce tutte le misure anti-Covid19 a tutela del consumatore prima di altri. Al termine della riunione tra i membri del Governo e del Consiglio Nazionale di Monaco, dopo aver affrontato la possibilità di prorogare le misure alle attività economiche che saranno comunque fortemente compromesse, si è discusso della questione relativa alle tariffe giornaliere per i parcheggi pubblici di Monaco concessi gratuitamente o a tariffe agevolate ai lavoratori pendolari : le misure eccezionali, malgrado l’utilità, termineranno comunque come previsto il 15 giugno. Per le prossime decisioni e valutazioni sull’impatto post confinamento del Principato di Monaco, si deve attendere la prossima riunione programmata il 18 giugno 2020.

QE MAGAZINE 2020 #21

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale digitale in italiano del Principato di Monaco (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close

Principato di Monaco: nuove aperture e qualche novità dal Comitato Misto - QE MAGAZINE