• Senza categoria

Principato di Monaco: 37000 visitatori in 51 giorni per l’esposizione di Christian Louboutin

Con una media di circa 725 visitatori al giorno, l’esposizione estiva del Grimaldi Forum di Monaco, dedicata questa volta al talento di Christian Louboutin, stilista francese le cui lussuose calzature si distinguono per le suole lucide e laccate di rosso, ha chiuso definitivamente le sue porte lo scorso 28 agosto riscuotendo un discreto successo di pubblico (foto by Grimaldi Forum / ©Axel Bastello Palais princier)

Il grande evento estivo del Grimaldi Forum Monaco intitolato L’Exhibition(niste) Capitolo II, ha riscosso unanimi consensi e sarà ricordato per il suo successo, secondo i suoi organizzatori, offrendo al pubblico gli aspetti meno noti dell’estro dello stilista Christian Louboutin, scoperto e lanciato nell’universo dei grandi fashion designer di scarpe grazie ad una delle sue prime clienti, SAR Carolina di Hannover. Nel pieno del suo successo, la mostra è stata concepita come ‘una gioiosa odissea attraverso tre decenni di straripante creatività, intrisa di curiosità per tutte le culture e tutte le arti’ con allestimenti che hanno occupato tutto l’Espace Ravel del centro congressi di Monaco. Su una superficie di oltre 2000 m2, sono stati svelati e raccontati al pubblico gli esordi di Louboutin, le sue scarpe realizzate artigianalmente, ma anche osannati gli artisti a cui si è ispirato, tra nomi famosi o anonimi, partendo dalla pittura alla scultura, passando per le arti dello spettacolo, l’architettura e il cinema, fino a qualche cenno monegasco, in particolare del Museo Oceanografico e dal NMNM, fonte d’ispirazione per qualche sua creazione. Al momento del tradizionale bilancio della grande mostra estiva, Sylvie Biancheri, direttrice del Grimaldi Forum di Monaco, ha detto di essere soddisfatta del risultato ottenuto, “il 10% in più rispetto all’anno scorso con Giacometti, nonostante la mostra di quest’anno sia estremamente corta rispetto al solito, a causa del calendario di eventi per il turismo d’affari, che ricomincia molto presto a settembre”. Apprezzamenti favorevoli anche dal pubblico, probabilmente influenzati anche da pareri favorevoli espressi dalla stampa nazionale e internazionale, come pure dai social network tappezzati di immagini della mostra. In totale, con una media di oltre 700 visitatori al giorno, con picchi fino a 1.800 persone al giorno alla fine dell’esposizione, si apprende che i visitatori provenivano principalmente da Monaco e dalla Francia, ma anche dall’estero, soprattutto dall’Europa, in particolare dall’Italia e dall’Inghilterra, pur notando un ritorno del resto della clientela internazionale, in particolare dagli Stati Uniti. Francesco Grosoli, CEO di CMB Monaco, partner ufficiale e storico del Grimaldi Forum, ha affermato che “questa mostra era piena di eleganza e originalità. I nostri clienti e prospect, grandi amanti della creazione e dell’innovazione, ne sono rimasti entusiasti. La sua qualità riflette la nostra ambizione in termini di mecenatismo, quella di contribuire sempre di più e meglio all’influenza culturale del Principato!” L’esposizione intitolata esattamente L’Exhibition(niste), Chapter II, è stata inaugurata il 7 luglio da S.A.S. il Principe Alberto II, accompagnato dai nipoti e da S.A.R. la Principessa di Hannover, e da alcuni dei figli di quest’ultima, si è svolta dal 9 luglio al 28 agosto 2022. Curata da Olivier Gabet, Direttore del Musée des Arts Décoratifs, è stata prodotta dal Grimaldi Forum Monaco in collaborazione con lo stesso Christian Louboutin ed è stata sostenuta da CMB Monaco, Mytheresa e Sotheby’s. Ed ora, guardando al futuro, ecco cosa si prepara per le prossime due mostre estive del Grimaldi Forum di Monaco:

  • 2023: “Monet: catturare il sole”, con circa 100 dipinti dell’iconico artista impressionista, una esposizione resa possibile grazie a un prestito sostanziale del Musée Marmottan Monet e al sostegno di collezioni pubbliche e private internazionali;
  • 2024: “L’eredità sublime di Turner”, una esposizione che attinge dalle collezioni appartenenti alla Tate Gallery, e che riunisce le opere iconiche di William Turner con quelle degli artisti contemporanei che ha ispirato nel campo dei paesaggi.
QE-MAGAZINE #7

QE-MAGAZINE è il primo ed unico periodico – ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco  (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Seguiteci anche su nostro canale YOUTUBE MonteCarloBlog e anche sul nostro canale Telegram Monaco Pocket

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy