• Senza categoria

Fight Aids Monaco: una partita di beneficenza da non perdere

La FIGHT AIDS CUP è tornata d’attualità, nonostante il Festival del Circo di Monte Carlo sia stato annullato. L’appuntamento calcistico, previsto con una partita ‘atipica’ il 24 gennaio, alle 18.30, presso lo Stade Louis II, vede protagonisti per la seconda volta, i componenti della squadra del principe Alberto II di Monaco, i “Barbagiuans”, e quelli della principessa Stéphanie, il Cirque FC. A

Fratello e sorella, l’uno contro l’altra ma solo per beneficenza e con uno scopo ben preciso: attraverso l’organizzazione di una partita di calcio cercare di raccogliere fondi da destinare alle attività previste nell’ambito delle azioni che fanno riferimento all’associazione monegasca FIGHT AIDS Monaco. L’idea di riproporre regolarmente questo incontro sportivo, forte del successo ottenuta dalla prima edizione avvenuta due anni fa, è stata accolta con entusiasmo dallo stesso primogenito della Principessa Stéphanie che scende in campo come presidente della squadra dello zio, i Barbagiuans, Louis Ducruet, che ha dichiaratp: “Nei primi anni dopo la creazione di questa partita, solo la nostra squadra è stata rinforzata da ex giocatori professionisti, era necessario permettere al Cirque FC di fare lo stesso, per attirare più pubblico, sponsor… Anche quest’anno le leggende del calcio erano presenti in entrambe le squadre. Abbiamo l’appoggio incondizionato di tutti questi giocatori e in particolare di Sébastien Frey, capitano del Cirque Fc, che ha facilitato l’arrivo di alcuni dei suoi amici. Siamo felici“. La serata, condotta dall’ex giornalista di BEIN SPORTS (tra gli altri) Alexandre Ruiz, sarà un’occasione per i fan di vedere alcune delle glorie calcistiche locali e internazionali in un contesto che è al tempo stesso occasione di divertimento anche per chi ci partecipa. Una volta battezzata BARBAGIUANS vs CIRQUE FC, l’incontro calcistico trasformatosi ora in FIGHT AIDS CUP porta in campo, da una parte, una squadra che anche se esiste da più di 40 anni, creata dal principe Alberto II, e dall’altro i campioni del Cirque FC, con l’obiettivo di dare un nuovo impulso alla storica partita. “Con il mio compagno Romain Goiran (che è un figlio dei Barbagiuans), abbiamo deciso di ufficializzare questa partita per aiutare l’associazione di mia madre, FIGHT AIDS MONACO.

Lous Ducruet by Frédéric Nebinger

Quando questa partita ha avuto luogo allo stadio Cap d’ail, in segreto con il festival Circus, i grandi nomi del calcio erano già invitati. Abbiamo pensato che fosse un peccato non utilizzare il potenziale di un tale evento sportivo per beneficenza”, continua Louis Ducruet. Il nipote del principe Alberto II ha chiare ambizioni per l’evento, in particolare per quanto riguarda il cast e le risorse impiegate. “Speriamo che la serata sia un successo generale, con un raddoppio della partecipazione del pubblico rispetto al 2020. Questo genererà il doppio dei benefici per FIGHT AIDS MONACO. Questo è il nostro più grande desiderio“.


Oltre alle stelle già invitate nel 2020 e ancora nella squadra “Barbagiuans” quest’anno, come l’allenatore di Les Bleus Didier Deschamps, ma altre leggende contribuiranno alla riuscita della partita. Tra loro, l’ex numero 6 della squadra francese, Youri Djorkaeff. Campione del mondo nel 1998 e campione d’Europa nel 2000, è uno di quelli che cercherà di aiutare i “barbagiuani” a tornare a vincere dopo la sconfitta ai rigori di due anni fa. Nonostante questo, è consapevole che la FIGHT AIDS CUP riguarda molto più che il gioco. “È importante che le leggende si mobilitino per dare slancio e forza a questa associazione. Tutti i presenti a questo evento devono contribuire, il pubblico, i giocatori, i partner… per trasmettere un bel messaggio di sostegno e di solidarietà”, dice. L’uomo che è solitamente soprannominato “il Serpente” aggiunge ancora: “Conosciamo la forza del calcio, l’impatto che può avere sulle questioni sociali o su questo tipo di cause. Gli sportivi sono diventati ambasciatori, devono usare questa notorietà per trasmettere i messaggi giusti“.

I ” Barbagiuans di Monaco” – recita il comunicato stampa, – “contano sulla vostra mobilitazione per sostenere la lotta contro contro l’HIV, attraverso la vostra presenza alla seconda edizione della FIGHT AIDS CUP, allo stadio Louis II di Monaco. Una serata in cui sport, convivialità e una buona causa saranno una cosa sola…”

Per ricevere il vostro ‘calendario stampabile’ in formato PDF (acquistabile con una donazione di 3 euro) – contiene12 foto originali, scattate da insoliti punti di osservazione del Principato di Monaco – basta scrivere direttamente a info@ampmonaco.com

Infine vi ricordiamo che l’appuntamento quotidiano con le notizie dal Principato di Monaco è anche sul nostro canale Telegram Monaco Pocket.

QE-MAGAZINE #9

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco  (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy