Emergenza Covid19: a Monaco nuovo decreto e pochi cambiamente

Se da una parte il Consiglio Nazionale di Monaco ha giudicato le misure anti-Covid19, come prescritto nel recente decreto governativo, poco flessibili e non giustificate per il Principato di Monaco, dall’altra pare che nella realtà, soprattutto in occasione del Monaco Yacht Show, si sia andati ben oltre il consentito

Da un lato la rigidità del Governo di Monaco, che ha le sue ragioni per continuare ad imporre, a partire dal 24 settembre, la mascherina all’aperto pur consentendo ai locali pubblici di accogliere il 100% delle persone autorizzate e aumentando a 12 -contro i 10 di prima- il numero dei commensali ai tavoli dei ristorante. Dall’altro la ‘vox populi’ espressa dal Consiglio Nazionale di Monaco che lamenta di non essere stato ascoltato nel corso dell’ultima riunione del Comitato misto di monitoraggio Covid-19, argomentando che gli ultimi indicatori sono molto incoraggianti sul fronte della salute, dato il tasso di incidenza e dei ricoveri decisamente diminuito nell’ultimo mese. Secondo gli eletti dei cittadini monegaschi non è stata minimamente contemplata la possibilità di abolire l’utilizzo delle mascherine all’aperto ad eccezione delle zone più popolate, come già sperimentato con successo nel Principato in passato. A supporto, si indica addirittura l’esempio seguito dai vicini transalpini: “Dal 4 ottobre, la Francia ha deciso di revocare l’obbligo di indossare una maschera per i bambini, in particolare nei dipartimenti in cui il tasso di incidenza il cui tasso di incidenza è inferiore a 50, come nel caso di Monaco” dicono nella nota stampa, aggiungendo inoltre che lo sport nelle scuole dovrebbe avere misure sanitarie più flessibili.

Un party monegasco organizzato in occasione del Monaco Yacht Show

Poi, la realtà: turisti, visitatori, e residenti che, soprattutto in serata ed in occasioni come il Monaco Yacht Show, si dimenticano le regole vigenti e, tra baci, abbracci e strette di mano, si ritrovano assembrati nel corso di feste esclusive, cene prestigiose e serate all’insegna della spensieratezza. Che dire, le incongruenze qui come altrove, sono all’ordine del giorno. Così, in attesa della tanto sperata immunità di gregge, con un virus resistente che continua a variare, l’invito a vaccinarsi suona come un monito, un appello per proteggere se stessi e gli altri, per garantire la salute pubblica e non saturare gli ospedali, o meglio il Centro Ospedaliero Principessa Grace di Monaco. In attesa che siano approvati entro ottobre, come pubblicato in un comunicato stampa dell’Unione Europea (clicca qui per leggerlo), 3 dei 5 nuovi strumenti terapeutici contro la COVID19 – a condizione che i dati definitivi ne dimostrino la sicurezza, la qualità e l’efficacia – statisticamente Monaco, secondo le ultime comunicazioni (20 settembre scorso), sta registrando numeri record:

Numero di test eseguiti su pazienti residenti e non residenti tra il 13/09 e il 19/09 compreso: 3964 test PCR e antigenici.

-Tasso di positività dei test eseguiti su residenti e non residenti: 0,86%.

– Tasso di incidenza, cioè il numero di persone positive su 100.000 persone negli ultimi 7 giorni: 36,51 (109,52 la settimana scorsa).

Quanto invece alle cifre al 16 settembre compreso (quelle del 23 settembre 2021non sono state rese note):

  • Numero di persone vaccinate con la prima iniezione: 26.672, cioè il 69,55% della popolazione monegasca (cioè il 77,46% della popolazione dai 12 anni in su – popolazione attualmente ammissibile alla vaccinazione);
  • Numero di persone che hanno ricevuto l’iniezione di richiamo: 23.308, cioè l’87,39% di coloro che hanno ricevuto la prima iniezione.
SPECIALE ESTATE 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlogQE MAGAZINE #6 SPECIALE ESTATE 2021

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close