Club degli Ambasciatori della Destinazione Monaco: il Mose e l’IHO protagonisti indiscussi

Si è svolto nella giornata di giovedì 29 aprile, un interessante webinar organizzato dal Club degli Ambasciatori della Destinazione Monaco, dal titolo “LE CITTÀ D’ACQUA: CONVERSAZIONI TRA VENEZIA E IL PRINCIPATO DI MONACO”. L’occasione è stata propizia per approfondire la recente pubblicazione ‘Mose e Autorità per la laguna di Venezia’ (AA.VV., Ed. Supernova, 2021) ed apprendere qualche cosa in più sull’Organisation Hydrographique Internationale (IHO) il cui bureau ha sede nel Principato di Monaco come testimoniato da una placca in marmo, esposta all’entrata del IHO di fianco a vetrine, sculture e foto d’epoca, che ricorda la posa della prima pietra dell’immobile che ospita il bureau dell’organizzazione, voluta dal Sovrano di allora, il Principe Alberto I di Monaco, ma inaugurato il 20 aprile 1926 dal suo successore Louis II, considerato tra i promotori della 2a Conferenza Internazionale dell’Idrografia accolta a Monaco il 26 ottobre dello stesso anno

L’avvocato Claudia Baggio, aprendo il dibattito ha illustrato il contenuto del volume, soffermandosi in particolare sulla figura del ‘commissario liquidatore’, organo di transizione che traghetterà verso la nuova autorità della Laguna di Venezia, ente di servizio di diritto pubblico a cui fa riferimento il Mose nel Decreto Agosto. Ed ha aggiunto: “La struttura interessante del libro anche forse per i non addetti al lavoro, è che si tratta di una pubblicazione divisa in due parti: la prima affronta il tema del Mose da un punto di vista strettamente giuridico. Quindi analizza gli organi e le procedure per la gestione della nuova autorità. La seconda parte, invece, è più ampia e raccoglie gli interventi degli architetti, perché mette in risalto il coordinamento urbanistico-edilizio con Venezia, la Regione Veneto e la Città Metropolitana, cercando di affrontare il problema a 360°”. Fondamentale poi l’intervento del prof. Gianfranco Perulli (insegna Diritto Amministrativo e Diritto Urbanistico alla Facoltà di. Architettura dell’Università IUAV di Venezia, n.d.r.) che ha sottolineato come Venezia possa collocarsi al centro dell’attività di questo meccanismo nella gestione strategica a protezione della città: ‘In attesa della scrittura dello Statuto, ispirato al contenuto dell’art. 118 della Costituzione italiana, abbiamo specificato nel libro l’eventuale opportunità di accogliere le istanze degli enti locali alla partecipazione attiva a questo processo che porta la gestione del Mose e quello del Porto lagunare di Venezia ad essere strettamente connessi”.

Sul lato monegasco, invece, dopo un rapidissimo cenno alla storia del porto Ercole, il cui nome pare sia ispirato ad un tempio pagano a lui intitolato – si ergeva sulla Rocca – e un commento sul testo pubblicato sul Journal de Monaco del 30 settembre 1926, dove si notificava il seguito alla prima Conferenza Internazionale di Idrografia tenutasi a Londra nel 1919, si è espresso il Contrammiraglio Luigi Sinapi, direttore dell’IHO, Organizzazione Internazionale Idrografica che, proprio quest’anno celebra 100 anni dalla sua creazione. Per continuare a leggere cliccare qui

QE MAGAZINE #4 APRILE 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close