• Senza categoria

Settimana europea della mobilità: cosa succede a Monaco

Organizzata ogni anno dal 16 al 22 settembre, la Settimana europea della mobilità, anche nel Principato di Monaco è occasione per incoraggiare i cittadini a scegliere una mobilità più sostenibile ed optare per una scelta più rispettosa dell’ambiente per modalità di trasporto più ecologici. E oggi, tutti gli autobus del Principato saranno gratuiti per celebrare la Giornata del trasporto pubblico.

Il tema della 20esima edizione della Settimana Europea della Mobilità – che con oggi coincide con la Giornata dei Trasporti pubblici – è: “En sécurité & en bonne santé avec les mobilités durables – Move Sustainably. Stay Heathly”, perfettamente coerente con le sfide affrontate da tutti i paesi durante la pandemia del Covid-19, occasione dunque per evidenziare le opportunità del cambiamento che, direttamente o indirettamente, ha stimolato. Del resto, come indicato nel comunicato stampa ricevuto dal Governo di Monaco, è anche abbastanza noto come durante questi ultimi mesi l’uso della tecnologia digitale nel mondo si sia intensificato, tanto da diventare una delle principali leve per raggiungere soprattutto un obiettivo: ridurre il traffico stradale del 20% entro il 2030. Infatti, come parte della politica di mobilità guidata dal Dipartimento dell’ Ambiente e pianificazione urbana di Monaco, sono state messe in atto numerose soluzioni innovative e resilienti destinate ai monegaschi, i residenti e i pendolari. Céline Caron-Dagioni, neo Consigliere di Governo-Ministro delle Infrastrutture, Ambiente e Urbanistica, ne approfitta per cogliere l’occasione sottolineando che “la mobilità è una questione prioritaria per il Principato. Le questioni su cui si basa richiedono un cambiamento d’uso. Il Il governo sta conducendo una politica proattiva e ambiziosa a favore del trasporto pubblico e della mobilità dolce e il trasporto pubblico e la mobilità dolce e condivisa. La tecnologia digitale offre all’utente nuove possibilità per un La tecnologia digitale offre agli utenti nuove possibilità per una mobilità più virtuosa, meno costosa e più affidabile, in cui La crisi sanitaria ha accelerato il ritmo del nostro lavoro“. “La crisi sanitaria – ha commentato Frédéric Genta, delegato interministeriale responsabile della Transizione digitale di Monaco –ha accelerato la nostra azione. Oggi, la tecnologia digitale gioca un ruolo essenziale nella mobilità degli utenti. nella mobilità degli utenti. Abbiamo rimosso gli ostacoli, semplificato l’esperienza dell’utente con applicazioni facili da usare e reinventato Abbiamo eliminato gli ostacoli, semplificato il percorso dell’utente grazie ad applicazioni facili da usare e reinventato il modo di viaggiare per creare una mobilità più sostenibile nel Principato”, ha commentato mobilità nel Principato”.

Ma, in sintesi, quali sono le azioni proposte o attuate dal Governo del Principe in questo senso? C’è MonaPass, lanciato nel maggio 2021, l’applicazione di mobilità all-in-one del Principato, che incoraggia gli utenti a prendere il trasporto pubblico, offre un migliore accesso alla mobilità condivisa e mobilità e sviluppa il trasporto multimodale; Citymapper, per l’accesso alle informazioni in tempo reale sulla mobilità (orari, ritardi, avvisi, disponibilità e posizione dei veicoli self-service, parcheggio posti auto). E poi c’è Mobee, il servizio di car-sharing 100% elettrico del Principato. Attualmente quasi 7.000 persone se ne sono serviti. Inoltre, già lo scorso anno, una nuova soluzione di carpooling è stata lanciata nel Principato: si basa sull’applicazione della società Klaxit, il leader francese del carpooling a breve distanza. Sostenuto congiuntamente dalla Missione per la transizione energetica, dalla Direzione per gli studi prospettici, l’urbanistica e la mobilità e dalla Delegazione interministeriale incaricata della transizione digitale di, l’app adattata alle esigenze del Principato di Monaco è particolarmente adatta agli spostamenti casa-lavoro e sta attirando sempre più aziende e pendolari. Si osserva, a tal proposito, che lo Stato finanzia il 100% dei viaggi dei passeggeri fino a un massimo di 30 chilometri (fino alla fine del 2021). Finora sono stati contabilizzati più di 10.000 viaggi, per un totale di circa 220.000 chilometri. Infine, a completare questa applicazione, c’è Waze, che fornisce informazioni in tempo reale, tiene conto delle caratteristiche locali e aiuta a migliorare la comprensione dei viaggi.

MAGAZINE #6 SPECIALE ESTATE 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlogQE MAGAZINE #6 SPECIALE ESTATE 2021

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy