Principato di Monaco: il mondo dei fumetti in una mostra pop

Ad attendere i visitatori sono ben 10 sale tematiche allestite a Villa Sauber grazie al prestito di due collezioni private, un museo ed una fondazione. Stiamo parlando dell’ultima esposizione curata personalmente da Marie-Claude Beaud, direttrice del Nuovo Museo Nazionale di Monaco che ha scelto il tema dei fumetti d’autore come ultimo atto prima di lasciare l’incarico al suo successore, Björn Dahlström, il 1° aprile 2021

Intitolata Marginalia – in riferimento ai commenti che i copisti medioevali scrivevano a margine dei manoscritti – la mostra (1° aprile – 5 settembre) è stata confezionata dalla vulcanica Beaud, ormai pacificamente in pensione, come un regalo per tutti gli amanti dell’arte dei fumetti. A raccontarci il percorso e la genesi dell’esposizione è stato però Damien MacDonald, nelle vesti di co-curatore invitato a Monaco per l’occasione. E’ lui, nel corso della visita stampa organizzata prima dell’apertura ufficiale, a svelarci alcuni dei segreti delle tavole in bianco e nero o a colori, originali ed alcune uniche copie, selezionate per arricchire le 10 sale allestite negli spazi di Villa Sauber (una delle due sedi del Nuovo Museo Nazionale di Monaco), in un percorso dedicato interamente al fumetto, inteso come forma d’arte relativamente recente, in quanto nata contemporaneamente al cinema e alla psicanalisi. L’arte ed il tratto brillante e caratteristico per ognuno degli oltre 90 artisti più noti al mondo, dall’americano Herriman con Crazy Kat, passando per Disney fino al nostrano Hugo Prat con il suo Corto Maltese, ripercorrono la storia dei nostri tempi tracciandola con ironia e nemmeno poi tanta celata denuncia sociale. I dialoghi, inseriti come fumetti, sono altrettanto interessanti come i fumetti che illustravano i disegni che, spesso con grande abilità, mettono in luce le contraddizioni e le problematiche legate alla politica, la cultura di massa e le opinioni comuni dei nostri tempi. Con le BD o ‘bande dessinée ‘ come le chiamano in francese, s’inventa un nuovo linguaggio che non è destinato esclusivamente ai bambini. Anzi…

Nell’esposizione di Monaco, Marginalia appunto, le opere grafiche, si riflette sulla funzione delle “didascalie informative” che permettono di cambiare prospettiva sul messaggio che questa ‘nona’ arte è riuscita a costruire negli anni, partendo da disegni abbozzati con le note aggiunte successivamente fino ad evolvere in veri e propri capolavori, come le tavole dipinte da acquarelli qui esposte, che riproducono scene di vita psichedeliche frutto di esperienze sciamane, o dettagli piccanti degni della più tradizionale letteratura erotica, di cui Manara è maestro.

Tra i personaggi di spicco più noti non mancano i Puffi, la serie di Paperino e Paperone, ed il mondo dei Super Eroi, qui disegnati con la china e la precisione chirurgica tanto da sembrare in rilievo. Interessante anche una serie di filmati, tratti da archivi storici, in cui alcuni fumettisti sono ritratti durante una sfida nata da una parola onomatopeica a cui ognuno deve corrispondere il disegno del proprio personaggio iconico. A dire la verità, un’esposizione così interessante era da tempo che non trovava spazi, né a Monaco né altrove. Complimenti all’ex direttrice, Marie-Claude Beaud, ai suo collaboratori come Stéphane Vacquier, Didier Pasamonik e gli scenografi Laurent P. Berger e Cyrille Berger per aver pensato di terminare con una mostra così interessante la sua carriera, e permettendo nel contempo di acquisire alcune opere che ora fanno parte della collezione del Nuovo Museo Nazionale di Monaco

QE-MAGAZINE #3 MARZO 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 17/06/2021

    […] tavola rotonda dedicata alla filosofia e al fumetto, tanto per rendere omaggio alla mostra – ne avevamo già scritto in un articolo accessibile cliccando qui – in corso ancora per tutta l’estate al NMNM intitolata appunto “Marginalia. Dans […]

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close