• Senza categoria

Principato di Monaco e Lussemburgo ed il futuro numerico in comune

E’ di giovedì 6 dicembre la notizia che consacra il Gran Ducato di Lussemburgo, referenza in Europa per essere centro tecnologico di stoccaggio ‘green IT’, come destinazione accreditata per la conservazione e protezione dei dati numerici ed immateriali del Principato di Monaco. La delocalizzazione è dunque per Frédéric Genta, delegato interministeriale alla transizione digitale del Governo di Monaco, la soluzione migliore per mettere al sicuro le informazioni in possesso dell’amministrazione del Principato. Probabilmente, un’operazione simile sarebbe stata di difficile attuazione nell’esiguo spazio monegasco di appena due chilometri quadrati. Del resto, il data center di Lussemburgo è considerata una cassaforte inespugnabile, tra le più sicura al mondo, visto che da tempo ospita, tra gli altri, i dati delle Nazioni Unite e pure quelli dell’Unione Europea. Questa nuova partnership, sancita ufficialmente con una dichiarazione d’intenti firmata dal Ministro di Stato Serge Telle, per Monaco, e dal suo omologo lussemburghese, Xavier Bettel, permette inoltre lo scambio di servizi tra le due amministrazioni. La procedura, evidentemente, prima di trovare applicazione pratica, ha avuto bisogno di numerosi incontri tra le equipe del Centro delle tecnologie d’informazione di Stato lussemburghese (CTIE), e la delegazione interministeriale per la transizione numerica monegasca. Un accordo di questa portata, una volta esteso anche alle pratiche per dematerializzare le pratiche di altri organismi – come già sta succedendo con le cartelle ospedaliere nella recente procedura e-Santé in corso in questi giorni a Monaco – è una vera rivoluzione…

Di questo e molto altro parliamo nel nostro ultimo QE-MAGAZINE , ricco di notizie settimanali segnate dal debutto della grande esposizione di una cinquantina di rare Ferrari accolte tre le vetture della Collezione di Auto di SAS il Principe di Monaco, fino all’annuncio di numerosi eventi prestigiosi da non perdere. Il tutto in attesa del feste natalizie che già animano il villaggio di Natale appena inaugurato, sul porto di Monaco.
Ricordiamo ai nostri gentili lettori di QE-MAGAZINE che la versione stampabile del magazine digitale è disponibile ESCLUSIVAMENTE per gli abbonati che ne facciano richiesta. Tuttavia è ancora possibile sfogliare gratuitamente ogni numero del periodico fino ad ora pubblicato su issuu.com/ampmonaco

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy