• Senza categoria

Expo Dubai 2020: firmato un trattato fiscale tra Monaco e gli Emirati Arabi Uniti

Dal 13 novembre, giornata in cui il Principato di Monaco ha celebrato la sua giornata nazionale all’EXPO 2020 di Dubai, i residenti monegaschi che percepiscono redditi provenienti da Dubai e viceversa, hanno tirato un sospiro di sollievo…

Nella foto: Jean CASTELLINI, Consigliere del Governo – Ministro delle Finanze e dell’Economia e S.E. Mohamed Bin Hadi AL HUSSAINI, Ministro di Stato per gli Affari Finanziari degli Emirati Arabi Uniti. Copyright: Direzione della Comunicazione-Manuel Vitali


Sabato 13 novembre sarà una data storica sia per le autorità monegasche che quelle dubaiani. Infatti non è stata solo la giornata in cui si è svolta la cerimonia ufficiale della Monaco Day – che ha debuttato nell’anfiteatro AL WASL in presenza della delegazione composta da S.A.S. il Principe Albert II accompagnato dalla sorella S.A.S. la Principessa Stéphanie, e dai rappresentanti del Governo, con a capo il Ministro di Stato Pierre Dartout e quello del Presidente del Conseil National (Stéphane Valeri) – ma anche la formalizzazione di un accordo fiscale bilaterale stipulato tra il Principato di Monaco e gli Emirati Arabi Uniti. Per questa ragione, a far notizia, in realtà non sono state le varie iniziative organizzate (il tradizionale alzabandiera, gli inni ufficiali, i discorsi delle autorità e il concerto dei carabinieri di Monaco, a cui sono seguiti in serata vari spettacoli tra cui l’esibizione de Les Ballets de Monte Carlo – Core Meu – ospitati nel Millénium Amphitheater ) bensì l’attesa firma di questo documento avvenuto in presenza del Sovrano e di Jean CASTELLINI, Consigliere del governo – ministro delle finanze e dell’economia, da una parte e di S.E. il sig. Mohamed Bin Hadi AL HUSSAINI, Ministro di Stato per gli affari finanziari degli Emirati Arabi Uniti dall’altro. Con questo accordo prende dunque il via il trattato fiscale bilaterale per l’eliminazione della doppia imposizione in materia di imposte sul reddito e la prevenzione dell’evasione e della frode fiscale. Come specificato nella nota stampa, inoltre, questo è il 36° accordo fiscale concluso da Monaco, ed è il risultato di negoziati costruttivi realizzati con l’obiettivo di preservare le specificità e gli interessi di entrambi gli Stati, promuovendo le loro rispettive economie e relazioni economiche, oltre che per migliorare la reciproca cooperazione in materia fiscale. A tal scopo si ricorda che, su iniziativa di S.A.S. il Principe Alberto II nel 2009, Monaco si è impegnato a concludere accordi che rispettino gli standard sviluppati dall’OCSE in termini di scambio di informazioni e questa convenzione appena siglata è in linea sia con l’ultimo modello dell’OCSE che con le misure del BEPS (Base Erosion and Profit Shifting) per combattere l’erosione della base imponibile e il trasferimento di profitti. ‘Il Principato si rallegra dell’eccellenza dei suoi legami con gli Emirati Arabi Uniti e la la crescente relazione tra i due Stati’ si legge in conclusione del comunicato stampa. Per avere maggiori indicazioni su tutti i vari accordi conclusi dal Principato di Monaco cliccare qui

QE MAGAZINE #8 NOVEMBRE 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlogQE MAGAZINE #8 NOVEMBRE 2021

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy