• Senza categoria

Principato di Monaco: celebrazioni e prospettive per il futuro

Il 12 gennaio di quest’anno, tramite la consueta nota inviata alla stampa e condivisa sui social dalla Direzione della Comunicazione di Monaco, apprendo che il numero dei testati positivi e guariti dal Coronavirus si sono equivalsi

Statistiche, mi potreste dire. Certo, ovvio, ma credo sia comunque un dato importante che, invece di allarmare, dovrebbe rassicurare in quanto nel Principato, come d’altronde in buona parte dei paesi europei e, credo, nel mondo, sembra sia diventata consuetudine sopravvivere sono in funzione delle proiezioni e previsioni di quando la pandemia finirà. La maggior parte dei media, contribuisce ad alimentare questo sentimento e poco obiettivamente dimentica di evidenziare anche l’inversione di tendenza, evidenziando che il crescente numeri dei guariti, al contrario degli contagiati, non ci mettono ansia. Questa è la notizia. La più bella di tutte. Nel Principato di Monaco, più precisamente, poca evidenza a quanto è avvenuto per la prima volta il 7 gennaio 2022, con 127 nuovi casi contro 156 guariti da coronavirus, sempre secondo le stime dell’equivalente del Ministero della Salute di Monaco. Che su 39 mila abitanti censiti, sono una enormità. Quindi, anche se con una media del 68% di vaccinati certificati – dati forniti dal Presidente del Consiglio Nazionale di Monaco il 31 gennaio 2022- possiamo dire che mediamente il virus si sta vaporizzando? Forse sì, o almeno io la vedo così, pur senza essere una specialista del settore. In tutti i casi le belle giornate che si profilano all’orizzonte lasciano ben sperare più libertà, se rima con responsabilità. Il che potrebbe significare ricominciare ad organizzare eventi con più certezze. Magari proprio quest’anno che ricorre il Centenario della morte del Principe Alberto I di Monaco. O nel 2023, poiché tutto il Principato di Monaco renderà omaggio al papà dell’attuale Sovrano, il principe Ranieri III, nato 100 anni fa e scomparso nel 2005, troppo presto per poter conoscere i nipoti, i gemelli Jacques (Principe ereditario) e Gabriella. Il Principe Ranieri, rispetto al suo predecessore fu anch’egli un visionario, forse più moderno, e l’aver scelto come moglie un’attrice hollywodiana lo ha, molto probabilmente, stimolato a dare evidenza a manifestazioni internazionali legati al mondo dello spettacolo. Il Festival internazionale del Circo di Monte Carlo, o il Festival della Televisione, da lui ideati, ne sono un esempio. A questi eventi, con il tempo se ne sono aggiunti altri che non elenco per ragioni di spazio. Più uno, previsto proprio nel 2023: si tratta dell’ Audiobook World Awards Academy Night, la cui associazione di riferimento, una no-profit americana, è stata recentemente creata grazie ad un filantropo che ha rilasciato per QE una intervista esclusiva, pubblicata in questo numero. Se, siete curiosi di conoscerlo, allora, non vi resta altro che sfogliare le nostre pagine che, ancora una volta, vi raccontano la quintessenza di Monaco e non solo! Buona lettura a tutti con QE-MAGAZINE #2 febbraio 2022.

QE-MAGAZINE #2 Febbraio 2022

QE-MAGAZINE è il primo ed unico periodico – ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco  (FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Seguiteci anche su nostro canale canale YOUTUBE MonteCarloBlog e anche sul nostro canale Telegram Monaco Pocket.

Per ricevere il vostro ‘calendario stampabile’ in formato PDF (acquistabile con una donazione di 3 euro) – contiene12 foto originali, scattate da insoliti punti di osservazione del Principato di Monaco – basta scrivere direttamente a info@ampmonaco.com

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy