Il PizziNO: la televisione asincrona

In settimana la “nostra” Maria Bologna, giornalista e direttrice della testata di Monaco che state leggendo, è stata ospite, insieme a Louisette Azzoaglio e Marina Como, del programma TG2 Italia in occasione dell’anniversario della nascita della Principessa Grace di Monaco.

TG 2 Italia: speciale Grace Kelly, la Principessa di Monaco

Non sono riuscito a vedere la trasmissione in diretta, quindi in seguito parlando con lei, la cosa più naturale che le è venuta in mente è stata: ok, ti mando il link così la vedi. Tutto normale oggi. Una trasmissione viene poi anche pubblicata sul web e diventa visibile a tutti coloro che la tv la bazzicano poco o a chi semplicemente vuole rivedere un contenuto in tempi diversi. Però se ci pensiamo questa è una conquista recentissima, anche se ormai la diamo per scontata.

Canzonizzima, con Walter Chiari (immagine da Wikipedia)

C’è stato un tempo in cui la TV era un rito pagano, gli appuntamenti in diretta erano vissuti in famiglia come eventi epocali. Penso ai Sanremo in bianco e nero della mia infanzia, ai Rischiatutto del compianto Mike alle dirette fiume che coprivano un evento giornalistico rilevante, dalla tragedia di Vermicino alla guerra nel golfo. Ci si raccoglieva davanti alla televisione e si viveva la diretta con onesta e ingenua emozione. Passato quel momento restava solo la nostra memoria e il ricordo soggettivo. Oggi il consumo dei contenuti televisivi è completamente asincrono ed è generalmente vissuto in solitudine proprio perché consumato nei ritagli di tempo, magari dal telefonino e negli orari più strani. Lo sanno benissimo gli adolescenti, i nativi digitali, che la televisione classica quasi non la accendono più. Il loro mondo è asincrono e online, si tratti di Youtube, di Rai play o Netflix. Il digitale è replicabile all’infinito e non si deteriora ed è bello sapere che di ogni trasmissione Tv odierna esiste una copia visibile online. E’ altrettanto bello sapere che negli archivi Rai e’ disponibile gran parte della programmazione in bianco e nero dei decenni 60/70. Sì perché pensando ad alcuni programmi Tv di oggi mi é venuta voglia di rivedermi un Walter Chiari d’annata..

L’articolo qui pubblicato è tratto dallo sfogliabile digitale QE-MAGAZINE

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close