• Senza categoria

QE-MAG@ZINE, un po’ di lettura: l’intervista a Louisette Levi-Soussan Azzoaglio

Per iniziare bene l’anno ecco a voi un estratto dell’intervista alla Presidente dell’associazione monegasca Action Innocence (AIMC),  pubblicato nelle pagine di QE-MAG@ZINE #38 

Ci dica signora Azzoaglio, lei che è felicemente mamma e nonna di 4 nipoti, cosa ne pensa di internet?
Come tanti, ritengo che sia la maniera più rapida per comunicare quando si usa il personal computer, gli smartphone e i tablet. Trovo anche che sia lo specchio dei tempi, visto che per molti di noi è anche uno strumento quasi indispensabile per sapere e leggere quasi qualsiasi cosa. Certamente ha una funzione educativa e ludica ma non indispensabile, nonostante pare che i giovani, intuendone funzionalità e applicazioni web che ancora adesso io stessa non sono in grado, non riescono più a meno, così veloci con le tastiere, ad inserire foto, video e notizie da condividere con i loro amici. Tuttavia, proprio perché questo modo di essere in contatto gli uni con gli altri è aperto ed accessibile a tutti, sono sempre più convinta della necessità di controlli e regole che ne consentano l’uso sicuro.
In che senso?
Se con il web si rimane costantemente in contatto gli uni con gli altri, l’immediatezza delle informazioni, trasmesse senza filtri e barriere, possono essere oggetto di mal intenzionati…

Per continuare a leggere, cliccare direttamente qui

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
Privacy Policy Cookie Policy