Maggiorazione del parking di Monaco: il Governo ci ripensa

La maggiorazione di 60 € applicato da dicembre agli abbonati dei parcheggi pubblici che non spostano mai le proprie vetture (ne abbiamo scritto ieri), mai comunicato ufficialmente in occasione dell’emissione di fatture corrispondenti, ha generato scompiglio al Governo di Monaco, tanto da aver richiesto la sospensione temporanea del provvedimento. La notizia è stata comunicata sul profilo social dell’istituzione monegasca. Qui di seguito riportiamo le parti salienti.

Marie-Pierre Gramaglia, la Consigliere del Governo-ministro delle attrezzature, dell’ambiente e dell’urbanistica ha spiegato la ragione della maggiorazione e che cosa l’ha convinta a sospendere momentaneamente questa misura sanzionatoria

Il Servizio Parcheggi Pubblici ha rilevato che alcuni veicoli dei residenti abbonati occupano stabilmente, senza muoversi, uno stallo che in principio deve rimanere accessibile a tutti. Solo per il mese di gennaio, la maggiorazione di 60 euro ha colpito quasi 400 veicoli. Tale importo corrisponde alla cifra che si applica in aggiunta per “un posto o un’area riservata” la cui iscrizione è soggetta a determinate condizioni come l’età, ossia avere più di 65 anni, o per ragioni professionali. Insomma, ad un residente che di propria iniziativa trasforma un “posto libero” in un “posto riservato” si applica l’apposita tariffa con supplemento di 60 euro. Con meno auto a ventosa (quelle che non si spostano mai) si possono ottimizzare il numero di abbonamenti ai parcheggi e soddisfare le altissime aspettative dei residenti del Principato. A tal proposito si ricorda che questo aumento non riguarda i residenti a cui sono stati assegnati posti individuale e numerati. Alla domanda su come possa evolversi questo problema alla luce la Consigliera di Monaco, Gramaglia, ha specificato di aver deciso di rivalutare tutti gli aspetti di questo aumento con il Dipartimento dei Parcheggi Pubblici, in particolare con un’analisi ancora più dettagliata di questi stazionamenti ed una sensibilizzazione diretta degli abbonati residenti. “Mi auguro che possa aver luogo un dialogo costruttivo. In quest’ottica, ho deciso di sospendere questo aumento tariffario a partire da oggi. È importante cercare un equilibrio tra equità e interesse generale”. In merito, invece, all’ambiguità che sa una parte Monaco incoraggia a guidare meno e dall’altra spinge ad utilizzare la vettura, sempre Gramaglia dice di voler rassicurare coloro che potrebbero essere preoccupati: “Penso che sia importante sottolineare che la politica del governo rimane, naturalmente, per incoraggiare l’uso del trasporto pubblico e per favorire la mobilità dolce, con gli spostamenti a piedi, che sono facilitati nel Principato da una vasta rete di collegamenti meccanizzati e dallo sviluppo del servizio di biciclette Monabike. Premiamo anche coloro che usano il loro veicolo un massimo di 15 volte al mese con lo sconto ‘petit rouleur’ di 10 euro sul conto mensile dei parcheggi pubblici. Come ho già avuto modo di dire, utilizzare sempre l’auto non può essere l’unica opzione per spostarsi, ma anche le auto che non si muovono mai dai loro stalli nei parcheggi pubblici non sono una soluzione. Pertanto” conclude “per sviluppare meglio questa problematica, ho deciso di rivalutare con il Servizio Parcheggi Pubblici di Monaco tutti gli aspetti legati a questo aumento, compresa un’analisi ancora più fine di questi stazionamenti fissi, promuovendo azioni di sensibilizzazione diretta dei residenti abbonati. Spero che si possa stabilire un dialogo costruttivo. Con questo in mente, ho deciso di sospendere questo aumento di prezzo a partire da oggi (1 marzo 2021, n.d.r). È importante cercare un equilibrio tra iniziative eque e interesse generale.”

QE MAGAZINE #2 2021

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close