Rinnovato un accordo tra Monaco e la Francia per sostenere i giovani

E’ stato rinnovato il partenariato tra il Dipartimento per le relazioni esterne e la cooperazione di Monaco ed il Ministero francese dell’Europa e quello degli Affari Esteri francese, il documento ritenuto fondamentale per sostenere la crescita professionale dei giovani nel Mediterraneo

 © Direction de la Communication Michael Alesi

Per chi ricorda le iniziative promosse anche nel Principato attraverso la Monaco Mediterranee Foundation dalla Fondazione Anna Lindh – operativa fino al 2018 – il principio di base di questo accordo è una sorta di replica ma sostenuta con più forza perché, ad essere implicati sono due attori principali. Infatti da una parte abbiamo Laurent Anselmi, Consigliere del Governo – Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione di Monaco e dall’altra S.E. Laurent Stefanini, Ambasciatore di Francia a Monaco. Sono loro, nelle vesti di rappresentanti dei loro Stati di riferimento che hanno rinnovato ufficialmente, lo scorso venerdì 27 novembre, gli accordi che normalizzano i rapporti tra Stati del bacino del Mediterraneo per favorire lo scambio e lo sviluppo professionale dei giovani laureati. Lo rende noto la comunicazione diffusa dal Governo di Monaco nella quale leggiamo: ‘Nel novembre 2019, il Ministero francese per l’Europa e gli Affari Esteri – attraverso il suo Delegazione interministeriale per il Mediterraneo e la sua Delegazione per i rapporti con la società e partenariati – e la Cooperazione monegasca hanno lanciato un invito congiunto a presentare progetti indirizzati alla società civile mediterranea. La scorsa primavera, oltre 200 consorzi di associazioni hanno presentato domanda e 19 sono i vincitori che hanno iniziato a realizzare i loro progetti da quest’autunno a beneficio delle loro comunità di riferimento. Tra le iniziative premiate, ad esempio, emerge un progetto Programma di formazione alla certificazione marocchina per giovani educatori dell’età prescolare nella regione di Marrakech; oppure un progetto mauritano per la formazione e l’integrazione professionale di giovani che vivono in situazioni precarie‘. Come è avvenuta per la prima edizione, anche questo secondo accordo l’obiettivo di questo secondo bando è quello di far nascere consorzi tra ONG della sponda Nord e Sud del Mediterraneo attorno a temi quali la formazione, la mobilità, l’integrazione dei giovani e l’economia sociale e solidale, a beneficio dei giovani di tutto il Mediterraneo. Le novità quest’anno risiedono nell’aumento del budget e nell’estensione di questo bando ad un nuovo paese, il Libano, che si aggiunge così all’Algeria, alla Libia, al Marocco, alla Mauritania e alla Tunisia. “Accolgo con favore il rinnovo di questa iniziativa congiunta con le autorità francesi, così come e l’estensione di questo invito a presentare progetti al Libano, paese amico del Principato e partner dell’Unione Europea e della Cooperazione internazionale monegasca. Spero che questo secondo invito a presentare progetti abbia successo come il primo, a beneficio fdei giovani del Mediterraneo”, ha dichiarato a margine della firma Anselmi. Anche Laurent Stefanini ha commentato che “la Francia si rallegra di questa indispensabile collaborazione con il Principato di Monaco implicata nel progetto al servizio dei giovani dell’area mediterranea: questo dimostra il nostro attaccamento a migliorare la situazione dei giovani nei paesi della sponda Sud del Mediterraneo e di costruire ponti tra le ONG che si affacciano sullo stesso mare. Inoltre questa nuova edizione del bando di concorso, rafforzato ed esteso al Libano, risponde ad un reale bisogno di cooperazione, soprattutto in questi tempi incerti e difficile a causa della pandemia”. Il partenariato, secondo il Governo di Monaco, riflette la perfetta convergenza tra le azioni di cooperazione francese ed europea, a beneficio dello sviluppo in Africa e dei paesi che si affacciano sulle sponde del Mediterraneo.

QE-MAGAZINE #27

QE-MAGAZINE è il primo ed unico settimanale – ed ora mensile – digitale in italiano del Principato di Monaco FacebookInstagram e Twitter) che propone anche una versione stampabile del magazine digitale ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. Da seguire anche i video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close