Principato di Monaco: ci lascia Enrico Braggiotti

Nel Principato di Monaco, in questi giorni, si ricorda l’appena avvenuta scomparsa, a 96 anni, di Enrico Braggiotti. E’ qui che, ancora in fasce con i genitori, dalla Turchia si era trasferito per raggiungere i suoi nonni, Henri Braggiotti e Appolonie Trullet. Ricordo quando, come responsabile comunicazione delle sue associazioni, la Monaco Italie e della Monaco Mediterranée Foundation (MMF), convocandomi per chiedere come andasse il lavoro, approfittava per raccontare qualche aneddoto del suo passato. Era fiero della sua famiglia, della sua carriera, di non essere mai stato massone e nemmeno di aver avuto cattive amicizie in Italia né tantomeno a Monaco. Quando si esprimeva lo faceva con la leggerezza di chi sapeva di aver dato il massimo in tutti i settori e spesso si divertiva a chiedermi dei giudizi su persone a lui lontane. Mi ha sempre dato l’idea che fosse un po’ al di sopra della quotidianità di noi comuni mortali, essendo lui un uomo colto, brillante ed intelligente. Inoltre, l’essere stato naturalizzato monegasco nel 1992 dal Principe Ranieri, lo aveva legittimato ancora di più a sentirsi parte integrante della piccola grande famiglia monegasca che, a dirla tutta, l’aveva sempre protetto, anche quando fu coinvolto dal giudice Di Pietro come testimone nell’ambito dell’inchiesta Enimont.

SAS il Principe Alberto II, Enrico Braggiotti e Thierry de Montbrial (2011, copyright Maria BOLOGNA)

Una delle ultime volte che l’ho incontrato personalmente è stato qualche tempo fa, nel corso di una delle sue consuete cene organizzate nel porto di Monaco, a bordo del suo yacht Clementine. Mi indicava sempre che, al suo fianco, fosse ormeggiato il Pasha III appartenente alla Principessa Carolina. Era quasi orgoglioso di quel privilegio, di abitare a Monaco dove, con la sua associazione e poi con la Fondazione, aveva il pretesto di convocare amici, accademici, imprenditori e dirigenti, per condividere con tutti il loro punto di vista su queste o quelle tematiche, generalmente inerenti all’economia internazionale, all’Unione europea e all’attualità di politica internazionale. Al termine di ogni appuntamento, divenuto anche pretesto per qualche centinaio di persone di vedersi , di solito Braggiotti usava organizzare una colazione a cui partecipavano personalità istituzionali monegasche, spesso agevolando, il giorno stesso o quello successivo, una visita al Sovrano, con un incontro privato al Palazzo. E’ stato il caso, l’ultimo in ordine cronologico, dell’ex-Ministro francese Ségolène Royal, il 26 settembre 2019, presso la sala Belle Epoque dell’Hôtel Hermitage di Monaco, intervenuta sul tema del riscaldamento dell’Artico e del suo impatto sul pianeta. Grazie ad Enrico Braggiotti, non solo la sottoscritta ma molti dei residenti di Monaco abbiamo avuto modo di apprezzare o meno il pensiero di grandi nomi della politica internazionale che, come lui, non sono più su questa terra. Ed ora che li ha raggiunti altrove, chissà cosa racconterà loro di questi ultimi periodi vissuti tra le gioie dei nipoti e del Principato di Monaco, così trasformato in questi ultimi anni…

QE-MAGAZINE, unico settimanale digitale in italiano del Principato di Monaco (Facebook, Instagram e Twitter), propone anche una versione stampabile del magazine digitale, ma ESCLUSIVAMENTE agli abbonati che ne facciano richiesta. I video del canale YOUTUBE MonteCarloBlog sono accessibili cliccando qui. Per maggiori informazioni scrivere a ampmonaco@ampmonaco.com. Tutti i numeri di QE-MAGAZINE.COM sono sfogliabili sulla piattaforma gratuita issuu.com/ampmonaco

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close