Gemellaggi royal: Monaco premia i suoi antichi feudi

Trovo estremamente interessante il fenomeno dei gemellaggi tra città, fascino al quale nemmeno Monaco è immune. Anzi, a dirla tutta, qui assume due forme diverse a seconda di cosa tratti. L’esempio delle celebrazioni che coinvolgono il Principato di Monaco, appunto e Lucciana, comune corso è lampante: Il 20 e 21 settembre si festeggiano i 10 anni di questa amicizia tra popoli, con serate gastronomiche, canti e balli aperti a tutti. Organizzatore dell’evento è il Comune di Monaco (cliccare qui per leggere il programma completo) ma promotore di questo avvicinamento storico, accomunato dalla stessa Patrona, Santa Devota, fu il Prince Rainier III, nel 2003. Di tutt’altra natura, invece, il recente sviluppo dell’associazione fondata a Mentone, nel 2015, ideata in occasione della commemorazione del tricentenario dell’alleanza tra i Grimaldi e la famiglia dei Matignon. Da allora, decine di paesi francesi ed italiani, una volta feudi degli antenati della famiglia regnante monegasca, hanno aperto i loro archivi per condividerli con Monaco. A suon di targhe, epitaffi, inaugurazioni di vie, scuole, locali, il nome della famiglia dei Grimaldi di Monaco risuona e rimbalza ovunque, riscuotendo un successo inaspettato.

Caterina Carlotta di Gramont, moglie del principe Luigi I di Monaco (copyright Gaetan Luci/palais Princier

Questo mese, per esempio, dopo il viaggio al nord della Normandia tra meno di una settimana, come leggerete presto, al Principe toccherà presenziare alla cerimonia prevista a Sanremo, 17a città già listata tra i membri dell’Associazione dei siti storici dei Grimaldi. Il connubio regale che si sta creando tra gli antichi feudi risalenti ai Grimaldi con le attuali città è, in qualche sorta, la maniera più elegante per rinnovare un vincolo di amicizia e di gratitudine verso una famiglia che ora regna solo Monaco. Nonostante appaia anacronistica per le modalità, ogni volta le dimostrazioni d’affetto riservate al Principe Alberto sono manifestazioni pubbliche che neanche le star di Hollywood ottengono al di fuori del tapis rouge, Un segnale inequivocabile, forse, di come il popolo sogni ancora di conoscere il Principe Azzurro per stringergli la mano o fare insieme a lui un selfie. Il ricordo di questo incontro alimenta poi la voglia di recarsi in visita al Palazzo di Monaco. Ed ecco che il circolo virtuoso si chiude. Le due giornate organizzate sulla piazza del Palazzo, a giugno, sono l’epilogo che giustifica questi investimenti a profitto di un turismo più mirato.. E se non è branding 3.0 questo…

Seguiteci sempre, anche sul sito www.qe-magazine.com e sulle nostre pagine social (Facebook, Instagram e Twitter), ricordandovi che versione stampabile del magazine digitale è disponibile ESCLUSIVAMENTE per gli abbonati che ne facciano richiesta scrivendo direttamente a ampmonaco@ampmonaco.com. Tutti i numeri di QE-MAGAZINE.COM sono sfogliabili sulla piattaforma issuu.com/ampmonaco

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close