Principato di Monaco: una storia a sé…

Dopo aver ripercorso il mito di un amore celebrato e raccontato come una fiaba, con l’esposizione in corso al Palazzo di Monaco fino al 14 ottobre, mi sono impregnata di quelle emozioni appartenute a Grace Kelly ed il Principe Ranieri III, e in parte di quei ricordi così intimi che lo stesso Principe Alberto II di Monaco ne sembra privo.”Non hanno mai parlato di quell’incontro, era una cosa privata tra loro’, ha affermato il sovrano. “Il solo souvenir che mi è rimasto è quando mia madre ogni tanto stuzzicava mio padre per averla fatta aspettare come il giorno del loro primo appuntamento”.

Il Principe Alberto secondo con alcuni componenti della sua famiglia all’inaugurazione dell’esposizione ‘Historie d’un Rencontre’ Foto: copyright Gaetan Luci

Se penso a come quella data – era il 6 maggio 1955, n.d.r. – ha rivoluzionato la storia del Principato di Monaco, mi vengono i brividi. Proiettata al di là dell’oceano, di colpo questa città-stato conosciuta dagli italiani come Monte Carlo, in realtà, ha svelato istantaneamente la sua fragilità e forza, messo in luce un mosaico di tante vicende e tradizioni, il cui insieme contribuisce all’ allure che la circonda tutt’ora. La magia del circus del Gran Premio di Monte Carlo, fa parte di questi indispensabili ingredienti che aggiungono alla storia di Monaco qualcosa di straordinario e misterioso. Come accade tutti gli anni, a maggio la trasformazione è inevitabile. Si ripete, ormai da 27 anni, anche l’evento benefico che coinvolge principi, attori, piloti, artisti e vip giocare invitati a giocare una partita di beneficenza a margine delle attese qualifiche del Gran Premio di Formula 1. Un caso emblematico, questa amichevole di calcio organizzata allo stadio di Monaco per raccogliere fondi destinati ai bambini più bisognosi, a cui ogni volta si aggiungono nuovi personaggi come è il caso del mattatore Ezio Greggio, atteso sul campo questo prossimo 21 maggio. Magari all’estero c’è ancora chi confonde Monaco con Marocco, ma quando si parla di circuito cittadino, di monoposto, di glamour e adrenalina, anche chi non è sportivo, ovunque abiti, riconosce Monte Carlo come città evento, trasformata in un immenso palco e autodromo effimero. I motorhome che fioriscono sul porto, le strade del centro intasate e feste ed eventi in ogni angolo sono all’ordine del giorno. Il carrozzone che precede il campionato mondiale di Formula 1 di Monte Carlo è unico, benché la 5a edizione della gara di Formula E, con gli spalti pieni ed il tifo da stadio sulle tribune K, con le monoposto silenziose che pennellavano le curve a velocità impensabili, si sono ben distinte dalle veterane di F1. Tuttavia mi è sembrato di assistere più un video gioco riportato alla realtà che al futuro delle gare super-tecnologiche.

Il Presidente GEox Mario Moretti Polegato e la moglie Licia Balzan, al E-Prix di Monaco (copyright Marco Piovanotto)

Sì, ci vorrà ancora tempo affinché si raggiunga il tifo riservato, ad esempio, alla Ferrari che qui celebra il suo beniamino, il giovane pilota monegasco Charles Leclerc, che non s’immagina nemmeno i fan che lo attendono. Senza contare che questa gara esiste a Monaco da ben 90 anni. Di questa leggendaria competizione, il nipote del creatore del Gran Premio di Monaco, Yann Anthony Noghès, ne ha fatto un film- lungometraggio di 90 minuti, con protagonisti e testimonianze d’eccezione. Parleremo meglio di questa storia nel prossimo numero. In quello che vi apprestate a leggere, invece, vi propongo alcuni straordinari personaggi che abbiamo intervistato per voi, tanto a Monaco quanto a Torino. Seguiteci e non vi sbaglierete!


In ogni caso, come ogni volta, ricordiamo ai nostri lettori che la versione stampabile del magazine digitale QE-MAGAZINE è disponibile ESCLUSIVAMENTE per gli abbonati che ne facciano richiesta scrivendo a ampmonaco@ampmonaco.com, mentre i numeri arretrati restano visibili su questo sito e naturalmente anche sulla piattaforma issuu.com/ampmonaco

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close