Moschettieri del re – La penultima missione

Vincendo il mio personale distacco dalla commedia italiana contemporanea ho apprezzato e ho riso guardando il film a mio parere più onesto in questo genere.

Papaleo fa Papaleo, Mastrandea fa Mastrandrea, e via così. Tuttavia, il meccanismo funziona in virtù della libertà di interpretazione della vicenda originale. Soprattutto grazie ai dialoghi e ai tempi che rendono tutto piuttosto funzionale e divertente.  Se il bravo Pierfrancesco Favino non si fosse inventato quello strampalato D’Artagnan con il suo bizzarro accento francofono probabilmente l’insieme sarebbe stato sottotono, ma così funziona e funziona bene.

Una volta digerita la marcatissima componente dialettale della compagine, che stride con una vicenda che si sviluppa in Francia, ci si lascia andare e si ride molto.

Musiche originali di Checco Zalone per un prodotto tutto italiano che si distacca dalla produzione nostrana per coraggio e originalità. Brancaleone di Monicelli è lontano anni luce, ma lo spirito e il riferimento alto è quello, anche se rivisitato con dialoghi e lessico attuali.

Il finale a sorpresa da un senso all’insieme e contestualizza dialetti e peculiarità di ogni singolo personaggio. Film coraggioso, dicevo e ben riuscito nel suo insieme e gli incassi danno ragione a Giovanni Veronesi e alla produzione.

Favino bravissimo è una lama rovente nel burro della ripetitività attoriale italiana ed è il solo capace di svincolarsi dalla stretta morsa provinciale della calata, del dialetto. Dialetto che fa ridere solo noi italiani, ma rende un prodotto cinematografico invendibile all’estero perché “brucia” la maggior parte dei dialoghi che in doppiaggio non fanno ridere.


Sa mettersi in gioco, sa improvvisare, ha caratteristiche somatiche, espressive e recitative che lo fanno passare in un secondo da miserabile a nobile. Del resto, è il solo del cast che ha avuto il piacere di lavorare in una produzione Hollywoodiana (Rush) e da quelle parti, piaccia o no, di cinema se ne intendono.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close