MEDIA PARTNER

CMI CMI CMI CMI CMI

Monaco Classic Week: la Belle Classe è di ritorno a Monte-Carlo

A questa 13a edizione della Monaco Classic Week, prestigioso evento con cadenza biennale promosso ed organizzato dallo Yacht Club di Monaco, c’è un ospite speciale: è una goletta del 1927, capolavoro di  Charles Nicholson, che con i suoi 3 alberi e 58 metri di lunghezza per la prima volta partecipa a questa manifestazione dall’allure di altri tempi. E si, perché tra barche a vela e motoscafi d’epoca e canotti motorizzati, la Monaco Classic Week resta ad oggi la sola manifestazione capace di riunire questi capolavori galleggianti d’epoca in un sol colpo. Tra le imbarcazioni iscritte spicca anche Puritan (1931), altra goletta – gioiello  di John J. Alden, che dopo la partecipazione alla prima edizione della Monaco Classic Week, nel 1994, ritorna alla grande nei mari monegaschi per rimettersi in gioco.  Inoltre, per la terza volta consecutiva, popoleranno la baia monegasca anche una corposa flotta dei Dinghies 12’ che , insieme alle 21 barche presenti oltre i 25 metri – tra cui Sylvia, un ketch datato 1925, che per la prima volta gareggia a Monaco – sono destinate a far parlare delle loro performances. In tutto sono attesi ben 80 velieri, 40 motoscafi di cui 26 Riva e 4 yacht a motore d’epoca e 40 imbarcazioni per 5 giorni da vivere senza sosta. Appuntamento dunque sulla banchina dello Yacht Club di Monaco, da mercoledì 13 settembre a sabato 16 (9h00 à 21h00) al gran villaggio aperto al pubblico, gratuitamente, per scoprire non solo velieri ed imbarcazioni di prestigio ma anche arte ed artisti convocati a cornice dell’esposizione « L’Évolution du Port de Monaco (1830-2017) »,  foto d’epoca provenienti dagli archivi del Palazzo del Principe. Ed in attesa di celebrare anche il vincitore de  « La Belle Classe Restauration », con chef invitati a confrontarsi  con prove gastronomiche ad alta vocazione ‘marittima’, basterà dire…buon vento a tutti?

Per saperne di piu cliccare qui.

Commenti da Facebook

Post Author: Maria

Profile photo of Maria

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *