MEDIA PARTNER

CMI CMI CMI CMI CMI

Casino’ e giochi a Monte-Carlo: bilancio sempre negativo

Ancora nessun dividendo distribuito agli azionisti del gruppo SBM, riuniti oggi all’Assemblea Generale Ordinaria per approvare i conti di gestione della società. Secondo infatti quanto comunicato alla stampa, l’esercizio 2016/2017 rispetto allo scorso anno, continua a peggiorare. Infatti il fatturato si attesta a 458,8 milioni contro 461,4 millioni di euro del 2015/206, mentre ad essere ancora deficitario è il risultato operativo consolidato in -32,8 milioni rispetto alle perdite di -31 milioni di euro dell’anno precedente. A contribuire alla cattiva performance degli investimenti la mancanza d’introiti, sempre secondo quanto comunicato, hanno contribuito i lavori di rinnovamento dell’ Hôtel de Paris che, per quanto in linea con le previsioni, continuano ad impattare negativamente sul tasso di occupazione dello stesso. Inoltre nessun beneficio provenienti dai vari tavoli verdi e slot machines presenti sia nei diversi Casinò – quelli reali – che in quelli virtuali sul web (riferiti alla società Betclic Everest Group), a causa dell’aumento della tassazione e di costi marketing importanti. Rinnovata ovviamente pure l’ipoteca di € 230 milioni, erogata in due tranches: € 86,8 milioni per il Corporate e € 143,2 milioni  per le Ville dello Sporting che, in caso di inadempienza, si possono essere estere, come diritti, anche alle Residenze dello Sporting e/o al Monte-Carlo Bay Hotel & Resort. Nonostante questo, il consiglio di Amministrazione ha autorizzato il Consiglio di Amministrazione al riacquisto di quote azionarie nel limite del 5 % del totale del capitale sociale, con un prezzo di massimo 60 euro per titolo fino ad un massimo dell’importo di € 30 milioni per l’anno finanziario in corso. Buone notizie, invece, per il primo trimestre di quest’anno che sembra, rispetto al periodo dell’anno precedente, in attivo; si parla di un aumento stimato del 10 % in più sul fatturato proveniente dagli incassi de Le Grill e del Jimmy’z Monte-Carlo, strutture che da poco hanno riaperto le loro porte dopo importanti ristrutturazione. In ogni caso le previsioni sono ottimiste se ci si riferisce alla prossima riapertura completa dell’Hôtel de Paris, considerata l’ammiraglia del gruppo SBM, insieme al complesso immobiliare One Monte-Carlo che sta prendendo forma. Per i dirigenti SBM, insomma, pare essenziale qualificarsi come il Resort di eccellenza in Europa per i giochi, il settonre alberghiero, residenziale e lo shopping. Quindi l’ottimismo regna sovrano, nonostante tutto…

Commenti da Facebook

Post Author: Maria

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *