Principato di Monaco: welcome al circus della Formula 1

Si sta svolgendo in queste ore la 76a edizione del Gran Premio di Monaco di Formula Uno, occasione speciale affinché tutta la città indossi i colori delle 10 scuderie in corsa per il titolo mondiale.

Oltre al notevole impatto economico che questa manifestazione sportiva produce per le casse dello Stato – nel 2017 stimato dall’IMSEE in 21,7 millioni di euro in entrate dirette e 68,3 milioni in indirette, n.d.r. – per tutti il Gran Premio di Monaco rappresenta un happening internazionale. Per i piloti, invece, qui l’adrenalina si sposa con le capacità di condurre un’auto che su questo tracciato è molto sollecitata per via della sua difficoltà oggettiva: competere qui e salire sul podio è un po’ come aver vinto un vero e proprio campionato a sé.

Principe Alberto II di Monaco;Nico Rosberg; Keke Rosberg; Chase Carey. Foto by Marco Piovanotto

Quest’anno, a prescindere dai risultati della gara stessa, il Gran Premio monegasco ha già regalato emozioni importanti: ai Rosberg, padre e figlio, che hanno sfilato a bordo delle macchine che hanno contraddistinto la loro carriera automobilistica; e alla famiglia monegasca Leclerc, con Charles che ha reso fiero non solo il Sovrano, il Principe Alberto II che lo ha accolto lo scorso 22 maggio a Palazzo, ma anche i cittadini di questo Principato che hanno potuto applaudire un vero talento che nonostante la sua giovane età (è nato il 16-10-1997) da quest’anno corre come pilota ufficiale della monoposto della scuderia Alfa Romeo Sauber F1 Team. Comunque vada, a vincere questo week-end, è dunque lo sport ed i suoi sani valori, celebrati anche dal Prix Monte-Carlo, che ha accolto a Monaco le sue vincitrici, donne che si sono distinte nel mondo per le loro capacità non solo atletiche ma anche per doti altruistiche.

Su questo numero di QE-MAGAZINE #19 , ricco di notizie e di curiosità, celebriamo dunque i talenti delle discipline sportive, sperando che possano essere d’ispirazione anche per le nuove generazioni. Come al solito, poi, vi ricordiamo che il nostro periodico dedicato all’attualità monegasca, ma anche internazionale, è disponibile nella versione stampabile ESCLUSIVAMENTE per gli abbonati, mentre l’edizione digitale è sfogliabile gratuitamente su www.issuu.com/ampmonaco oppure cliccando QUI

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Informations légales et Protection des données personnelles Editeur du site : AMP Monaco, Entreprise individuelle de Maria BOLOGNA, immatriculée au RCI de Monaco sous N°07P07271 dont le siège social est situè 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX. NIS 9003 B 14839 N° Intracommunautaire FR 30 00007062 2 Hébergeur du site : REGISTER.IT Directeur de la publication : Maria BOLOGNA Informations nominatives Dans le cadre de ses activités et conformément à la législation en vigueur sur la Protection des Informations Nominatives sur Monaco (Loi n° 1.165, du 23 décembre 1993, modifiée), AMP Monaco s’engage à assurer la protection et la confidentialité des données à caractère personnel des utilisateurs de ses services, ainsi qu’à respecter leur vie privée. Cepandent, en applicant ce réglementation en matière de protection des informations nominatives vous concernant, vous disposez également d’un droit individuel d’opposition, d’accès et de rectification. Vous pouvez exercer ces droits en adressant votre demande, en ligne via le portail www.qe-magazine.com ou par courrier postal adressé à AMP Monaco, Service Client - 47, Boulevard du Jardin Exotique - 98000 MONACO CEDEX

Close